segreto del cristianesimo è quì





EIH OBAMA CALIFFO NWO IMF, GENDER GMOS: COME MAI, A QUESTI ISLAMICI TU NON METTI L'EMBARGO, E LORO POSSONO VENDERE TUTTO IL PETROLIO TRANQUILLAMENTE ALLA TURCHIA? COME? LA ARABIA SAUDITA NON VUOLE? OK! ABBIAMO CAPITO TUTTO! Lo Stato Islamico (ISIS) rischia di diventare la più grande organizzazione terroristica del mondo dopo l'alleanza con Al Qaeda.
In Siria i leader delle 2 organizzazioni hanno sancito un'alleanza temporanea. Le parti hanno deciso di porre fine alle loro ostilità ed hanno trovato un accordo per lottare insieme contro i loro nemici comuni.
I fondamentalisti intendono emettere una propria moneta, il dinaro, e iniziare a coniare monete di oro e argento. Questi piani si basano sui proventi del petrolio: le entrate giornaliere ammontano da 2 a 5 milioni di dollari, rendendo di fatto ISIS il gruppo terrorista più potente e ricco del mondo. In confronto Al Qaeda sembra "povera" con solo 150 milioni di dollari di fatturato annuo.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/ISIS-si-allea-con-Al-Qaeda-in-Siria-4735/
Impossibile contattare il server [[ GRAZIE CIA DATAGATE NAZI MERKEL MOGHERINI: LA BAMBLA DI PEZZA, BILDENBERG ]] Firefox non riesce a contattare il server italian.ruvr.ru. ]] http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/14/anche-cellulari-comuni-spiati-negli-usa_abc30dc3-1ad2-43a4-b2a5-63e724fdbecb.html
Lettera di denuncia all'UNESCO per le violazioni dei diritti dei giornalisti di Rossiya Segodnya.
La lettera dell'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya contiene una serie di fatti palesi di violazioni dei diritti, della libertà di espressione e del diritto inalienabile alla vita, subiti dai propri giornalisti in Ucraina e in UE.
La segreteria del direttore generale dell'UNESCO Irina Bokova ha confermato oggi il ricevimento della lettera con la richiesta di valutare i casi di gravi violazioni dei diritti dei giornalisti dell'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya in Ucraina e nell'Unione Europea.
Il documento contiene una serie di fatti palesi di violazioni dei diritti, della libertà di espressione e del diritto inalienabile alla vita subiti dai giornalisti russi in Ucraina e in UE. Lo scorso 6 agosto mentre svolgeva regolarmente il suo lavoro, il fotoreporter dell'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya Andrey Stenin è rimasto ucciso. Ai giornalisti russi inoltre è stato ripetutamente negato l'ingresso in Ucraina, con motivazioni pretestuose, come la mancanza di mezzi finanziari adeguati o "l'impossibilità di provare lo scopo del soggiorno" nel Paese, nonostante in tutti i casi i corrispondenti disponessero dei soldi e dei documenti necessari.
Inoltre la Lituania e la Polonia hanno rifiutato senza fornire spiegazioni l'estensione dell'accreditamento ai giornalisti di Rossiya Segodnya. Varsavia ha annunciato l'intenzione di ritirare il permesso di soggiorno nel Paese al giornalista freelance dell'agenzia russa Leonid Sviridov. Il direttore generale dell'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya Dmitry Kiselev è stato senza motivo aggiunto alla "black list" contenente l'elenco delle persone a cui è vietato l'ingresso nel territorio della UE.
In precedenza la Bokova aveva dichiarato che le minacce ai rappresentanti della stampa tuttora sono esistenti e l'impunità che accompagna coloro che insidiano la vita dei giornalisti, fa sì che la paura della repressione provochi autocensura, privando la società di fonti di informazione. La Bokova ha invitato tutti i governi ad assicurare indagini rapide e scrupolose sulle uccisioni dei giornalisti.
Dall'inizio dell'operazione militare nel Donbass condotta dalle forze di sicurezza ucraine, sono rimasti uccisi 4 giornalisti russi: il fotoreporter dell'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya Andrey Stenin, gli inviati di VGTRK Igor Kornelyuk e Anton Voloshin e il cameraman di Pervy Kanal Anatoly Klyan. Oltre ai 4 giornalisti russi, in Ucraina sono morti un rappresentante italiano e uno ucraino della stampa.
L'inviata dell'OSCE per la libertà dei media Dunja Mijatovic aveva dichiarato che gli attacchi frequenti contro i giornalisti in Ucraina dimostrano che gli sforzi per garantire la sicurezza della stampa non sono sufficientemente efficaci. Ha inoltre ripetutamente sottolineato che il rapimento e le aggressioni dei giornalisti durante il conflitto nella parte orientale dell'Ucraina dovevano finire. La missione di monitoraggio dei diritti umani delle Nazioni Unite ha inoltre invitato le autorità di Kiev ad interrompere la pratica degli arresti illegali di giornalisti che si occupano della guerra nel Paese. Secondo la missione, contro i giornalisti russi e stranieri arrestati veniva usata violenza.
Le organizzazioni internazionali della stampa e a difesa dei diritti umani, come Human Rights Watch, Amnesty Internationale l'Associazione europea dei giornalisti, hanno condannato le uccisioni e le violazioni dei diritti e delle libertà dei giornalisti russi in Ucraina. Inoltre fanno notare che le autorità ucraine sono obbligate a garantire la sicurezza dei giornalisti e devono consentire loro di svolgere le loro attività professionali senza censura per dare informazioni sui fatti che avvengono nelle zone del conflitto.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/Lettera-di-denuncia-allUNESCO-per-le-violazioni-dei-diritti-dei-giornalisti-di-Rossiya-Segodnya-7982/
Marco Zoi · Top Commentator · Cortona
sull'aereo abbattuto la verità e tenuta nascosta molto silenzio prove satellitare cancellate e rottami fatti sparire, scatole nere sequestrate e nulla reso pubblico... aprite gli occhi! dormiglioni creduloni... la verità non ve la dicono questi giornali delle banche
Rispondi · Mi piace · Modificato · 11 novembre alle ore 1.23
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Giuseppe D'Urso https://www.facebook.com/giuseppe.durso.940 nessuno ha dei dubbi, su, chi ha mitragliato: L'aereo del volo MH17 della Malesia Airline abbattuto: dai caccia di Kiev, che gli erano vicini! ]
Egidio Cavallini · Top Commentator · Verona
Daniele Serra L'MH17 non si è scontrato, è stato abbattuto. e il fatto che a tanti mesi di distanza non esista ancora una conclusione delle indagini, la dice lunga sul fatto che con molta probabilità a farlo sia stato un caccia ucraino. se noti vi è un crescendo di non notizie allarmistiche riguardanti la russia: avvistati aerei.... rischiata una collisione, movimenti di truppe... ecc. ecc. poi vai a vedere nel preciso e scopri il nulla. le truppe erano in territorio russo dove hanno il sacrosanto diritto di muoversi, gli aerei andavano per i fatti loro e nessun reale rischio di collisione. non so come la vede lei ma io propendo per una campagna mediatica per giustificare future scelte militari in europa o per forzare la mano ad alcuni paesi ad entrare nella nato.
===============================
QUESTA MAFIA MERKEL MASSONICA FARISEI BILDENBERG, è TUTTO UN CRIMINE, ED è TUTTA UNA PREOCCUPAZIONE!
Mosca preoccupata dalla lentezza delle indagini sul Boeing malese.
Oggi in una conversazione telefonica con il segretario di Stato americano John Kerry, il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov ha espresso seria preoccupazione per i ritardi e la lentezza delle indagini dello schianto del Boeing malese nella regione di Donetsk, nel sud-est dell'Ucraina, così come per le violazioni delle norme dell'ICAO (Aviazione Internazionale Civile) e della risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite №2166, hanno riferito al dicastero della diplomazia russa.
La risoluzione №2166 richiede la cessazione di tutte le ostilità nei pressi del luogo dello schianto.
Inoltre nel corso della conversazione, Lavrov e Kerry hanno chiesto una rapida ripresa dei lavori del gruppo di contatto sull'Ucraina, si legge nel comunicato.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/Mosca-preoccupata-dalla-lentezza-delle-indagini-sul-Boeing-malese-7380/

Bruxelles pronta a collaborare con il nuovo governo dell'Ucraina.
Durante la sua visita odierna a Kiev, il vicepresidente della Commissione Europea Maroš Šefčovič ha comunicato al capo di Stato ucraino Petr Poroshenko la disponibilità dell'Europa ad avviare nel più breve tempo possibile la cooperazione con il futuro governo dell'Ucraina, così come ha assicurato in futuro totale collaborazione in materia di integrazione all'interno della Comunità europea sull'energia.
Le elezioni parlamentari anticipate si sono svolte in Ucraina il 26 ottobre scorso.
Proprio oggi il primo ministro Yatsenyuk ha discusso ulteriormente con Šefčovič il lavoro comune per diversificare le fonti di approvvigionamento energetico dell'Ucraina.
Http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/Bruxelles-pronta-a-collaborare-con-il-nuovo-governo-dellUcraina-3975/
Politologo russo espulso dalla Lettonia. Le autorità lettoni hanno espulso Konstantin Simonov, politologo russo e direttore generale del Fondo Nazionale di Sicurezza Energetica della Russia.
A Riga Simonov era arrivato con il visto di Schengen rilasciato dalla Francia per partecipare alla discussione "Guerra del gas. Esiste un'alternativa?". Durante il giorno aveva concesso un paio di interviste, tuttavia è stato in seguito avvicinato dai rappresentanti del servizio di immigrazione della Lettonia che lo hanno invitato a fare le valigie.
Il motivo è stata la decisione di includere Simonov nella lista delle persone a cui viene negato l'ingresso in Lettonia. Questa decisione è stata presa dal ministero degli Interni lettone.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/Politologo-russo-espulso-dalla-Lettonia-4739/
UNESCO riceve lettera con segnalazioni di violazioni di diritti giornalisti di Rossiya Segodnya
Foto d'archivio: direttore generale di "Rossiya Segodnya" Dmitry Kiselev Foto d'archivio: direttore generale di "Rossiya Segodnya" Dmitry Kiselev. Oggi l'UNESCO ha confermato il ricevimento della lettera con la richiesta di prendere in considerazione i casi di palesi violazioni in Ucraina e nell'Unione Europea dei diritti dei giornalisti dell'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya.
Lo scorso 6 agoSto in Ucraina orientale venne ucciso il fotoreporter di Rossiya Segodnya Andrey Stenin. Inoltre ai giornalisti russi in più di un'accasione è stato negato l'ingresso in Ucraina.
Analogamente la Lituania e la Polonia hanno rifiutato ai corrispondenti di Rossiya Segodnya di rinnovare l'accreditamento. Varsavia ha annunciato di voler ritirare il permesso di soggiorno nel Paese al giornalista freelance dell'agenzia russa Leonid Sviridov. Il direttore generale di Rossiya Segodnya Dmitry Kiselev è stato senza motivo aggiunto alla "black list" contenente l'elenco delle persone a cui è vietato l'ingresso nel territorio della UE.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/UNESCO-riceve-lettera-con-segnalazioni-di-violazioni-di-diritti-giornalisti-di-Rossiya-Segodnya-1976/
MOSCA, 14 NOV - "Le sanzioni alla Russia? Inutili e dannose". "Putin? Un uomo che ha cambiato in meglio il Paese, poi se vuoi mantenere il potere ogni tanto devi usare il pugno di ferro in un guanto di velluto". Albano Carrisi non esita a difendere il leader del Cremlino dopo lo show di ieri a Mosca, dove dopo un anno è tornato ad esibirsi con l'ex moglie Romina Power in un concerto "retro'", insieme a Pupo, Umberto Tozzi, Riccardo Fogli e i Matia Bazar.
 "Io sono stato in Urss, la Russia di oggi è diversissima, il cambiamento si vede. Putin poi ha bloccato la guerra in Siria dopo che il buon Obama voleva farla", ha osservato con la stampa italiana il cantante, che ha già incontrato personalmente due volte il presidente russo. Quanto alle sanzioni contro Mosca per il suo ruolo nella crisi ucraina, Al Bano le ritiene "inutili e dannose": "non bisogna darsi la zappa sui piedi, altrimenti se ne vanno via le dita. Bisogna capire l'anima del popolo russo, che ha un amore stupendo per l'Italia". (ANSA). http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2014/11/14/ucraina-al-bano-sanzioni-dannose.-e-difende-putin_7ac884b1-8d1a-4fa9-b992-07c537616a34.html
SOLTANTO LA CRIMINALIZZAZIONE MONDIALE DELLA SHARIAH, PUò SALVARE L'ISLAM, DALLA ESTINZIONE! E LIBERARE LA LEGA ARABA, DAL CRIMINE DI IMPERIALISMO ISLAMICO..
Nigeria: Boko Haram conquistano Chibok. La città nel nord-est dove sono state rapite le liceali. Abubakar Muhammad Shekau, presunto leader di Boko Haram, 04 novembre 2014. I terroristi islamici di Boko Haram hanno conquistato la città di Chibok, nel nord-est della Nigeria, dove lo scorso 14 aprile il gruppo integralista aveva rapito oltre 200 liceali. A dare la notizia alla France Presse della conquista della città sono stati il padre di una delle studentesse rapite e il senatore nigeriano Ali Ndume.
In seguito all'assalto alla città di Chibok, tutte le torri di telecomunicazione sono state distrutte e gli abitanti sono fuggiti nella foresta. La notizia è stata data dagli stessi residenti al senatore Ndume. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2014/11/14/nigeria-boko-haram-conquistano-chibok_57d74a53-0979-4fb8-a591-296465e23adf.html

Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. Parte 2
Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. Parte 2
Nella politica dell'Occidente, la famiglia tradizionale non è più una priorità. I valori cristiani sono passati di moda per lasciare il passo al laicismo di Stato. Siamo di fronte a una società che vede la famiglia tradizionale sgretolarsi passo dopo passo sotto il peso della crisi economica, della mancanza di punti di riferimento pubblici e privati, del progresso scientifico, eppure non muove un dito per sostenere le proprie origini.
Nuove sanzioni all'orizzonte, altri danni in arrivo
Nuove sanzioni all'orizzonte, altri danni in arrivo
Che danni recano all'economia italiana le sanzioni antirusse? Le sanzioni economiche hanno mai funzionato per risolvere dei conflitti? La settimana prossima, come annunciato da Federica Mogherini, arriveranno nuove sanzioni contro la Russia. "La Voce della Russia" cerca di comprendere perché l'Unione Europea, l'Italia compresa, continua a prendere misure dannose anche per la propria economia.
L'ISIS introdurrà una propria moneta nelle zone controllate?
L'ISIS introdurrà una propria moneta nelle zone controllate?
Questa settimana su Internet e su alcuni media occidentali si vociferava che l'organizzazione terroristica "ISIS", che controlla ampie zone in Siria e Iraq, vuole emettere una propria moneta, il "dinaro". L'informazione è apparsa sulle reti sociali, citando come fonte le dichiarazioni dei leader religiosi rilasciate nelle moschee di Mosul e Ninive. Qual è la probabilità che l'ISIS possa essere in grado di battere una propria moneta? A cosa può portare questo passo dell'ISIS?
Iran e "Sestetto". È più facile introdurre che eliminare le sanzioni
Iran e "Sestetto". È più facile introdurre che eliminare le sanzioni
Il principale tema che resta in sospeso, in merito alla questione del nucleare iraniana, è l'ordine di revoca delle sanzioni. L'Iran vuole la revoca nel giorno della sottoscrizione dell'accordo, ma le parti considerano irrealistica questa possibilità. Meno di due settimane mancano al 24 novembre, data concordata per cessare un conflitto politico e diplomatico lungo due decenni sul programma nucleare iraniano.
Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. Parte 1
Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. Parte 1
Nell'agenda politica dell'Occidente, la famiglia tradizionale non è più una priorità. L'Occidente si impegna in crociate assurde, come ad esempio quella contro i termini "mamma" e "papà": certi governanti vorrebbero cancellare a livello amministrativo queste parole ormai desuete, per lasciare invece spazio ai modernissimi "genitore 1" e "genitore 2". Poi c'è il tentativo di diffondere già dalle scuole elementari materiale sull'educazione sessuale, informato al principio gender bender, cioè stimolando i bambini verso le persone che trasgrediscono al comportamento previsto dal ruolo del proprio genere sessuale. 1
La Mogherini ordina un'indagine sulla corruzione nella missione in Kosovo
La Mogherini ordina un'indagine sulla corruzione nella missione in Kosovo
Stando alle notizie dei media europei, l'Alto rappresentante dell'Ue per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini, ha nominato un esperto indipendente per la verifica degli episodi di corruzione nella missione giuridico-poliziesca dell'Ue nel Kosovo (EULEX).
Scelti dai lettori
Finlandia in ginocchio per le sanzioni UE contro la Russia
Finlandia in ginocchio per le sanzioni UE contro la Russia
I negozi finlandesi rimangono senza clienti e si trovano ad affrontare gravi perdite per la mancanza di compratori russi a seguito delle sanzioni dell'Unione Europea e per il tasso di cambio sfavorevole, ha riferito il portale di notizie tedesco Tagesschau. 3
Crimea: la vita a Sebastopoli vista da un italiano
"Noto che nella tv italiana tante cose vengono nascoste, non dette. Dicono tante bugie sulla Crimea e sulla città federale di Sebastopoli". È un passaggio della lettera inviataci da un nostro lettore. Se da una parte, come ci riferisce Alex, "la gente è felice di essere tornata a casa", dall'altra la penisola sta vivendo un difficile periodo di transizione. Come si vive quindi in Crimea dopo il referendum sull'autodeterminazione che si è tenuto il 16 marzo?
L'abbraccio mortale dell'Ue porta l'Italia all'estinzione
Un altro invidiabile record italiano, comunicato proprio in questi giorni: si attesta al 49% circa il peso delle tasse e degli oneri parafiscali sui prezzi di gas ed elettricità. Una delle cifre più elevate d'Europa. Secondo la Cgia di Mestre a ogni euro di consumo quasi la metà va in tasse.
=====================
DOVE PUò GIUNGERE L'IMPERIALISMO NAZI: MASSIMALISMO IDEOLOGIA GENDER? QUESTO è IL RINGRAZIAMENTO, PER FARE FATTO, UN LAVORO ECCELLENTE, DELLA INTEGRAZIONE DEI GAY, OMOSESSUALI, NELLA NOSTRA SOCIETà.. NOI SIAMO SPAVENTATI! [ Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. Parte 2.
Nella politica dell'Occidente, la famiglia tradizionale non è più una priorità. I valori cristiani sono passati di moda per lasciare il passo al laicismo di Stato. Siamo di fronte a una società che vede la famiglia tradizionale sgretolarsi passo dopo passo sotto il peso della crisi economica, della mancanza di punti di riferimento pubblici e privati, del progresso scientifico, eppure non muove un dito per sostenere le proprie origini. A partire da questo scenario al palazzo Cisterna di Torino si è svolto un incontro dal titolo provocatorio: "In Occidente la famiglia è discriminata?". Dal momento che proprio la Federazione Russa si sta affermando come l'ultimo baluardo nella difesa dei valori tradizionali dell'Occidente, l'evento ha avuto come principale relatore il russo Aleksey Komov, ambasciatore presso l'Onu e presidente del Congresso Mondiale della Famiglia. La Voce della Russia lo ha interpellato per approfondire l'attuale scenario europeo. (seconda parte) - Anche sulla crisi ucraina l'Europa si dimostra in controtendenza rispetto all'usuale principio di autodeterminazione dei popoli. Che cosa ne pensa?
- La situazione in Ucraina è alquanto complicata. Da anni convivono in questo Paese diverse etnie, che hanno sempre trovato fra di loro un equilibrio. Peccato che negli ultimi mesi alcune potenze internazionali abbiano utilizzato il pretesto multiculturale per creare problemi alla Russia. Non è un caso che proprio in questo Paese siano stati investiti 5 miliardi di dollari per sviluppare quella che loro chiamano "democrazia": una società basata su iniziative laiche ultra-liberiste, che nulla hanno a che vedere con l'esportazione di valori morali. Una delle ragioni principali di questa aggressione credo derivi dal fatto che la Russia costituisce l'ultimo e strenuo difensore dei valori cristiani e della famiglia. La rivoluzione in Ucraina è illegittima, perché organizzata da professionisti che sono stati impegnati anche nella Primavera araba e in tutti gli altri terreni di scontro nel mondo.
- Qual è il ruolo degli Stati Uniti in questa vicenda?
- La rivoluzione in Ucraina è stata orchestrata per mettere contro la Russia una popolazione frammentata e da sempre nostra amica. Oggi sono in atto una guerra ideologica antirussa e tentativi di manipolazione dell'opinione pubblica attraverso i media. Siamo di fronte a una battaglia economica, spirituale e fisica. Una guerra che la Russia - e voglio che sia chiaro - non ha nessuna intenzione di fare. Ricordo che se oggi non stiamo combattendo in Siria e in altri paesi del Medio Oriente è grazie alla forte presa di posizione del presidente Putin. Al massimo è George Soros a voler iniziare a sparare, avendo dichiarato nelle scorse settimane che "È necessario provocare una guerra contro la Russia". Ma per combattere una guerra bisogna essere in due, e la Russia non ha intenzione di farlo: noi al massimo esportiamo valori morali.
- L'Ungheria inizia a sentire puzza di bruciato, pare voglia lasciare l'Unione europea.
- Adesso il rischio è di assistere in Ungheria ad un copione analogo a quello ucraino. Cioè un golpe nei confronti di chi annuncia di voler uscire dall'Ue. Sarebbe un attentato all'indipendenza di questo Paese sovrano, ma è anche la stessa battaglia valoriale di cui abbiamo finora parlato.
- La sconfitta di Obama oltre ogni aspettativa, con la vittoria schiacciante dei repubblicani, potrebbe cambiare i rapporti americani con la Russia?
- I repubblicani sono nostri amici sui diversi temi etici: contrari all'aborto e a favore dei valori della famiglia tradizionale. Resta il problema dei neocons, che sono molto più aggressivi dei democratici nei confronti dei russi. Per costoro l'impero americano e la sua ricchezza è più importante anche di Gesù Cristo. Con questa parte politica è difficilissimo avviare un dialogo. Vedremo chi vincerà le primarie: solo allora capiremo se sarà possibile comunicare positivamente e intraprendere un percorso comune di lotta in difesa dei valori tradizionali condivisi.
- Bush giustificò la guerra tra Stati Uniti e Iraq come una guerra tra bene e male. Per la Russia qual è il male oggi?
- Penso che nel mondo di oggi si siano invertite le parti. Oggi la Russia è una nazione amica del bene, mentre l'America è collusa col male. Guardando alla storia recente tutte le guerre e le rivoluzioni sono iniziate per interessi economici filoamericani: questo è un dato di fatto. Basti pensare ai tempi di Gorbačёv, vi era l'impegno che le Repubbliche ex sovietiche rimanessero neutrali; così non è stato. Noi non abbiamo promosso una rivoluzione in Messico per imporre un governo antiamericano; loro invece hanno attaccato il nostro territorio storico. Spero che il nostro Governo venga sempre più riconosciuto dall'opinione pubblica mondiale come il difensore dei valori cristiani e della libertà dei popoli.
- Putin era stato da alcune parti in Italia e in Europa additato come possibile candidato al premio Nobel per la pace, ma altri lo hanno criticato.
- Putin oggi è un uomo libero, l'ultimo grande leader alla vecchia maniera che può battersi per un'operazione di verità nei confronti della laicizzazione degli Stati, della globalizzazione selvaggia, del liberalismo suicida.
- Lei ha detto che deve essere chiaro che la Russia di oggi ha grandi pregi, ma non è il paradiso. Che cosa intende?
- Esistono ancora alcune piccole sezioni della nostra classe dirigente e delle nostre élite ultralibertarie che, finanziate dagli americani, ostacolano e sabotano le decisioni del Governo sulle riforme di Putin ispirate alla tradizione cristiana. Confido nel ricambio generazionale, che invece è vicino al nostro leader e vuole completare il percorso di libertà intrapreso.
http://italian.ruvr.ru/2014_11_14/Discriminata-la-famiglia-tradizionale-ecco-le-macerie-dell-Occidente-Parte-2-4964/
DOVE PUò GIUNGERE L'IMPERIALISMO NAZI: MASSIMALISMO IDEOLOGIA GENDER? QUESTO è IL RINGRAZIAMENTO, PER FARE FATTO, UN LAVORO ECCELLENTE, DELLA INTEGRAZIONE DEI GAY, OMOSESSUALI, NELLA NOSTRA SOCIETà.. NOI SIAMO SPAVENTATI! [ Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. 13 novembre 2014, Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. Parte 1. Nell'agenda politica dell'Occidente, la famiglia tradizionale non è più una priorità. L'Occidente si impegna in crociate assurde, come ad esempio quella contro i termini "mamma" e "papà": certi governanti vorrebbero cancellare a livello amministrativo queste parole ormai desuete, per lasciare invece spazio ai modernissimi "genitore 1" e "genitore 2". Poi c'è il tentativo di diffondere già dalle scuole elementari materiale sull'educazione sessuale, informato al principio gender bender, cioè stimolando i bambini verso le persone che trasgrediscono al comportamento previsto dal ruolo del proprio genere sessuale.
I sindaci di Roma e Milano hanno fatto una vera e propria battaglia al riguardo e non mancano le denunce da parte di molte famiglie, che non si arrendono. A partire da queste denunce, un gruppo di movimenti cattolici ha organizzato al palazzo Cisterna di Torino un incontro dal titolo provocatorio: "In Occidente la famiglia è discriminata?". Dal momento che proprio la Federazione Russa si sta affermando come l'ultimo baluardo nella difesa dei valori tradizionali dell'Occidente, l'evento ha avuto come principale relatore il russo Aleksey Komov, ambasciatore presso l'Onu e presidente del Congresso Mondiale della Famiglia. La Voce della Russia lo ha interpellato per approfondire l'attuale scenario europeo.
- Ambasciatore Komov, è ancora possibile tutelare i valori cristiani in Occidente?
- Negli ultimi 20 anni sono state aperti in Russia più di 800 monasteri e di 30.000 chiese, visitate da milioni di giovani. Questo è un evidente miracolo, dopo 70 anni di ateismo militante dell'Unione Sovietica, in cui vi sono stati milioni di martiri religiosi. È anche una realtà molto incoraggiante per i moderni cristiani occidentali che dimostra che la rinascita del cristianesimo è ancora possibile per l'Occidente, attualmente oggetto di una pesante ondata di di apostasia e di propaganda anti-cristiana.
- La famiglia è discriminata non sono nell'Unione Europea, ma anche nel resto del mondo?
- Oggi assistiamo a varie iniziative per imporre nuove e radicali ideologie rivoluzionarie, in particolare la teoria di genere secondo la quale il sesso di una persona non è dato da Dio, ma è piuttosto una sorta di costruzione sociale. In passato molta energia è stata spesa per combattere la "guerra fredda" tra Paesi capitalisti e Paesi socialisti, ma 20 anni fa il mondo si è trovato ideologicamente unito e le élite globali hanno potuto iniziare a diffondere la loro agenda ovunque, senza confini. Possiamo vedere la loro ostinazione nell'imporre idee rivoluzionarie, molte delle quali hanno chiare radici neo-marxiste. E questo è in gran parte dovuto a quella scuola di pensiero conosciuta come "Scuola di Francoforte", molto attiva tra gli anni '20 e '40 del secolo scorso.
- E che cosa ha prodotto questa scuola di pensiero?
- Quando non avvenne la rivoluzione globale sognata dai bolscevichi, guidati da Lenin e Trockij, i marxisti cominciarono ad analizzare il motivo di questo fallimento, concludendo che i cervelli del proletariato dovevano essere stati "lavati" dall'ideologia prevalentemente cristiana e borghese: dunque il cristianesimo doveva essere distrutto. In una nuova fase storica si sono prefissati lo scopo del "lavaggio del cervello" degli europei per eliminare i valori cristiani della famiglia.
- Come si pone la Russia di oggi in questo panorama?
- La Russia non è uno Stato comunista già da 23 anni. Il comunismo non ha alcuna possibilità di rinnovarsi, perché i russi hanno sofferto più di qualsiasi altra nazione a causa dell'oppressione di questo sistema. Le molte bugie e la disinformazione sulla Russia nei media liberali occidentali, ahimé, tengono nascosto questo fatto. I media perseguono altri obiettivi. Molte leggi in favore delle famiglie sono state attuate negli ultimi anni in Russia: la pubblicità dell'aborto è ora vietata, così come la propaganda aggressiva tra i minori dello stile di vita LGBT. Seguendo determinati parametri economici, lo Stato russo concede fino a 10.000 dollari per ogni secondo figlio che nasce, mentre dà un pezzo di terra per la nascita del terzo. Stiamo inoltre assistendo a un fenomeno molto interessante: nel corso degli ultimi 30 anni, l'America e la Russia hanno completamente invertito i loro ruoli a livello internazionale. Se in precedenza l'Unione Sovietica sosteneva un movimento rivoluzionario e di liberazione nazionale in tutto il mondo e l'America conservatrice cercava di limitare questo processo, ora è la Russia che funge da moderatore e tenta di riequilibrare la situazione in Siria, in Medio Oriente, in Ucraina e in altre regioni destabilizzate dal sostegno americano alle "rivoluzioni colorate" e alla "primavera araba" (quest'ultima trasformatasi in un "inverno anti-cristiano").
http://italian.ruvr.ru/2014_11_13/Discriminata-la-famiglia-tradizionale-ecco-le-macerie-dell-Occidente-4436/
https://www.youtube.com/watch?v=eUckpoi-PO0
No all'educazione sessuale, genitore arrestato
 14 novembre 2014. Volantino per una manifestazione dell'associazione "Besorgte Eldern"
​La figlia si rifiutava di partecipare alle lezioni di educazione sessuale, alla scuola elementare, perché la mettevano a disagio. I genitori sono stati prima multati e poi hanno ricevuto un mandato di arresto per essersi rifiutati di pagare la multa avendo contravvenuto all'obbligo di legge di mandare i figli a scuola. La vicenda, non nuova in Germania, è stata resa nota dal settimanale Tempi e ripresa anche da Radio Vaticana.
Accade a Eslohe, piccolo comune della Renania Settentrionale-Vestfalia. La famiglia in questione sono i Martens, marito e moglie di 37 anni e 9 bambini di cui l'ultimo in fasce. Un agente, immaginiamo imbarazzato, si è presentato alla porta per arrestare la madre. Un anno fa, il 15 agosto 2013, era toccato al padre. La loro colpa: rivendicare il diritto di impartire in famiglia l'educazione sessuale ai propri figli, esentandoli dalla frequenza a quelle lezioni scolastiche che tanto li disturbavano. La donna, un anno fa scampata all'arresto (si rischiano fino a 40 giorni) perché incinta, anche quest'anno è rimasta a casa perché allatta. Ma i Martens hanno deciso di rendere pubblica la loro battaglia.
La vicenda in Germania ha suscitato un certo scalpore ed è sempre Tempi a dar notizia di un'associazione di famiglie, "Besorgte Eltern" ("Genitori preoccupati"), nata allo scopo di denunciare e contrastare la silenziosa avanzata nelle aule scolastiche della teoria del "gender", accettata acriticamente e divulgata nelle ore di educazione sessuale.
Guarda il video della manifestazione https://www.youtube.com/watch?v=eUckpoi-PO0
Demo: "Besorgte Eltern NRW, Pubblicato il 19/gen/2014, Die Besorgten Eltern sind Eltern, die sich wunderten, was ihre Kinder in einer Kölner der Grundschule für merkwürdige Hausaufgaben machen sollten. Das was dort in der Sexualkunde von den Kindern verlangt wurde, empfanden die Eltern als Pornografie.
Fortan kümmerten sich die Eltern vermehrt um dieses Thema, was nicht nur ein Thema in Köln ist. Immer mehr besorgte Eltern stellen fest, dass der Sexualkundeunterricht in der Grundschule und dem Kindergarten nichts zu suchen haben, weil manche Kinder dadurch eingeschüchtert und verstört werden.
Auch früher gab es schon Sexualkundeunterricht, der aber meist ab dem 7. Schuljahr stattfand. Viele besorgte Eltern fordern eine Abkehr von der neuen frühkindlichen Sexualerziehung, und empfinden es nicht als lustig, wenn ihren Kinder im Kindergarten "spielerisch" das Überziehen von Kondomen auf Karotten beigebracht wird.
Auch bei diesem Thema ist eine Radikalisierung des Staates festzustellen. Der Bürger-oder Elternwille interessiert nicht. Was, teilweise perverse, Politiker beschlossen haben, muss mit aller Macht gegen das Volk durchgesetzt werden.
In den letzten Jahren kam es bereits mehrfach zu Verhaftungen von Eltern, die schützend ihre Hände über das Wohl der Kinder hielten. Dabei ist es egal, ob die Kinder von sich aus an der frühkindlichen Sexualkundeerziehung nicht teilnahmen, oder die Eltern den Besuch eines umstrittenen Theaterstücks zu diesem Thema verweigerten, bei dem Kinder gebärende Mütter spielen mussten.
Es gab bisher mindestens 10 Verhaftungen. Zwischen einem und 40 Tagen dauerte die Erzwingungshaft. Eltern die sich ihrer Sorgepflicht gegenüber ihren Kindern bewusst waren, und diese ernst nahmen, ließen sich davon aber nicht einschüchtern.
Manche Eltern waren aus diesem Grund auch schon mehrfach inhaftiert worden. Entsprechend besorgte Eltern gibt es in Eslohe, Geseke, Köln, Paderborn und Salzkotten. Alleine 2013 gab es mindestens 5 Verhaftungen in NRW wegen der frühkindlichen Sexualerziehung.
Auch 2014 droht bereits die nächste Verhaftung einer schwangeren Mutter von bisher 8 Kindern.
=========================
Terrorismo SHARIAH USA UE LEGA ARABA PER UCCIDERE ISRALE. Nigeria, Boko Haram conquista tre città.
14 novembre 2014 ​Dopo un attacco dei Boko Haram. I terroristi islamici di Boko Haram hanno lanciato in Nigeria un'offensiva in grande stile. Nel Nord-Est del Paese sono state conquistate tre città: Hong, Gombi e Chibok. Quest'ultima è tristemente famosa perché qui lo scorso 14 aprile il gruppo islamista aveva rapito oltre 200 liceali. A dare la notizia, alla France Presse, della presa di questo centro sono stati il padre di una delle studentesse rapite e il senatore nigeriano Ali Ndume. In seguito all'assalto alla città di Chibok, tutte le torri di telecomunicazione sono state distrutte e gli abitanti sono fuggiti nel bosco. Il senatore Ndume ha anche dichiarato di aver ricevuto delle richieste di aiuto da parte dagli abitanti in fuga da Chibok, aggiungendo che nel frattempo la città era sotto il controllo dei terroristi islamisti. "A Chibok non ci sono più linee telefoniche" ha aggiunto il senatore.
Centinaia di combattenti di Boko Haram hanno anche preso due città dello Stato di Adamawa, nel nord-est della Nigeria. Lo riferiscono gli abitanti della zona. Gli islamisti hanno preso il controllo di Hong e di Gombi, avvicinandosi così a Yola, la capitale dello Stato, dopo essere stati allontanati da Mubi, il centro commerciale della regione, della quale si erano impadroniti due settimane fa. A Mubi, ribattezzata "la città dell'Islam" il gruppo di Boko Haram aveva iniziato ad applicare, secondo quanto riferito da alcuni testimoni, la legge islamica della sharia, come il taglio delle mani ai presunti colpevoli di furto.
A Gombi, secondo la testimonianza di un residente, i guerriglieri di Boko Haram hanno incendiato la stazione di polizia, e le sedi dell'amministrazione e del mercato. A Hong, a una ventina di chilometri da Gombi, gli insorti hanno distrutto il commissariato di polizia e issato la loro bandiera nera sulla residenza di un generale in pensione.
http://www.avvenire.it/Mondo/Pagine/nigeria-boko-haram-attacca-3-citta.aspx
TUTTE LE BOIATE: DI OBAMA GENDER! l presidente americano Barack Obama ha chiesto al team della sicurezza nazionale di rivedere la politica Usa verso la Siria, dopo aver realizzato che l'Isis potrebbe non essere sconfitto senza una transizione politica nel Paese e la destituzione del presidente Bashar al Assad. La revisione chiesta da Obama, riferisce la Cnn, è una tacita ammissione che la strategia iniziale nel tentare di contrastare l'Isis senza concentrarsi anche sulla deposizione di Assad è stata errata.
 Terrorismo SHARIAH USA UE LEGA ARABA PER UCCIDERE ISRALE. Nigeria, Boko Haram conquista tre città.
14 novembre 2014
======================================
 La lettera: «Noi prof e un clima che ci intimorisce» 12 novembre 2014, Caro direttore,
siamo due colleghi della professoressa Caramico presso l'Itis
Pininfarina di Moncalieri. Vogliamo esprimere pubblicamente la nostra solidarietà alla collega, dopo averlo fatto di persona, per il modo con cui è stata trattata. Non entriamo nel merito della questione, perché su questo c'è già stato ampio dibattito. Ci preme evidenziare il clima che si sta creando nella scuola dove, dopo un primo momento di smarrimento, la reazione di molti colleghi è stata quella di non voler più esprimere le proprie opinioni e di limitarsi a tenere le lezioni in modo più anonimo possibile. Si ha sempre paura di venire fraintesi o addirittura volutamente travisati e poi denunciati. E questo non solo nelle materie umanistiche, dove il dibattito è parte integrante dell'insegnamento, ma anche in quelle tecniche, come quelle che insegniamo noi. Così la scuola corre il rischio di ridursi a luogo di semplice nozionismo e addestramento e non di educazione. Cesare Iacobelli e Velia Marrone © riproduzione riservata
http://www.avvenire.it/Cronaca/Pagine/la-letter-.aspx
==================
itis Moncalieri, «solidarietà all'insegnante», Viviana Daloiso, 12 novembre 2014. - QUEL GIORNO IN CLASSE... LA DOCENTE RACCONTA, La solidarietà cresce. In silenzio, tra i distinguo, ma cresce. L'Itis Pininfarina di Moncalieri è come una piccola città. E in una città par di entrare, salendo le scale della scuola tutta vetri e metallo arrugginito, visto che ogni mattina a varcare le porte ci sono quasi 1.500 studenti e 160 insegnanti. Sotto la pioggia battente si discute animatamente del grottesco derby: «Io dico che la prof non ha fatto niente. Dietro c'è un complotto gay». «No, è lei che è una bigotta, il Papa non la pensa così». E palla al centro della mischia ideologica. Una prof passa vicino e scuote la testa: «Questa storia dell'insegnante omofoba ci ha scocciato davvero».
Omofobia, il tema è di quelli che scottano. Pensare che la discussione finita su tutti i giornali a sapienti stralci, quella tra la docente di religione Adele Caramico, trent'anni di insegnamento alle spalle, e il sedicenne gay che sarebbe stato additato come 'malato', la mattina del 31 ottobre era cominciata così: «Prof, lei cosa ne pensa degli omosessuali? Sono normali?». Uno dei dieci allievi che frequentano l'ora nella terza di turno ha voglia di bravate. Nell'angolo però c'è Gabriele (lo chiameremo così, nel rispetto della sua minore età), che omosessuale è e si dichiara apertamente, così il dibattito ha inizio. Non con il compagno che ha usato l'espressione di cattivo gusto però: no, Gabriele vuole parlare con la prof. Vuole sentirsi dire da lei, che insegna religione cattolica, 'cosa sono' gli omosessuali e perché 'non vanno bene'. La risposta (ricostruita su Avvenire nei giorni scorsi dalla stessa professoressa Caramico) nello spazio di un'ora di tempo campeggia sulla scrivania dell'Arcigay di Torino, da cui parte una piccatissima telefonata verso il preside della scuola: «A un ragazzo è stato detto che i gay sono malati». Gravissimo e inaccettabile. Quasi come il fatto che nessuno si sia preoccupato, prima, di accertare che quello che era stato raccontato fosse vero.
Gabriele d'altronde si prende la briga di spiegarlo anche su
Facebook, nel gruppo che dovrebbe essere riservato ai ragazzi che frequentano il Pininfarina: «L'unico scopo dei prof di religione è spargere disinformazione». E via con la storia (senza capo né coda) degli animali «che sono gay», di quella prof crudele che «non si rendeva conto di parlare con un adolescente che tecnicamente poteva non accettarsi». Ma al gruppo questo non importa, «ora che quella sogliola della tua prof si è espressa, passerei il pallone al gruppo scuole di Arcigay Torino» gli suggerisce qualcuno di smaliziato.
Il preside, Stefano Fava, tira dritto e comincia ad essere scocciato da tanta attenzione mediatica (peraltro giunta appena a quattro mesi dalla sospensione di un altro docente della scuola, militante attivista del movimento per i diritti dei gay, indagato per aver chiesto prestazioni sessuali a pagamento ai suoi studenti): «In questa scuola vige il principio della tolleranza assoluta e del rispetto di ogni persona e di ogni opinione. Io sono chiamato ad essere il giudice in questa vicenda, trarrò le mie conclusioni con lucidità e saranno note a tutti al più presto».
Unica precisazione: «Non ho mai detto che l'insegnante in questione è omofoba». E comunque «a suo carico non è stata avviata nessuna procedura disciplinare, altrimenti la professoressa lo avrebbe saputo». Una piccola consolazione per la prof Caramico, che dal fango in cui è stata gettata con la sua famiglia cerca di ricostruire i pezzi: l'affetto dei suoi colleghi (che hanno appeso lettere di solidarietà in sala professori e stanno scrivendo una petizione in sua difesa), la stima degli studenti (che hanno lanciato una raccolta firme in suo sostegno), le telefonate e le lettere delle famiglie degli studenti dislessici (che da sempre segue nel percorso didattico a titolo volontario, e al Pininfarina sono ben 120). «È un momento terribile per lei – racconta l'unico collega disposto a dare nome e cognome, Michele Simone, docente di elettronica –. Quello che è accaduto è inverosimile. La sensazione è che ci siano due vittime di questo tritacarne ideologico». Chi viene distrutto e chi usato. Comunque vada a finire.
© riproduzione riservata http://www.avvenire.it/Cronaca/Pagine/Viaggio-allItis-Moncalieri-Solidariet-allinsegnante-.aspx
=============================
 Diocesi di Milano, Gender a scuola, «comunicazione inappropriata» Enrico Lenzi, 14 novembre 2014, «La comunicazione mandata sabato 8 novembre agli insegnanti di religione della diocesi di Milano da un collaboratore del Servizio insegnamento religione cattolica è formulata in modo inappropriato e di questo chiediamo scusa ». A parlare è don Gian Battista Rota, responsabile Servizio Irc dell'arcidiocesi di Milano. Una dichiarazione dopo che nelle ore precedenti la presunta schedatura delle scuole pro-gender da parte della Curia di Milano è corsa sui siti e nelle dichiarazioni di esponenti del mondo omosessuale e politico.
Una dichiarazione che, con chiarezza, spazza via le dietrologie delle ore precedenti, spiegando che «l'intento originario era esclusivamente quello di conoscere dagli insegnanti di religione il loro bisogno di adeguata formazione per presentare, dentro la società plurale, la visione cristiana della sessualità in modo corretto e rispettoso di tutti».
Una vicenda nata dalla pubblicazione sull'area del portale della Chiesa di Milano, riservata ai docenti di Irc dell'arcidiocesi, di una breve lettera in cui l'Ufficio diocesano chiedeva agli insegnanti di segnalare le scuole «in cui si è discusso di progetti» riguardanti il tema del gender negli istituti. Una richiesta di informazioni, si legge nella lettera, che nasce dal fatto che «in tempi recenti gli alunni di alcune scuole italiane sono stati destinatari di una vasta campagna tesa a delegittimare la differenza sessuale affermando un'idea di libertà che abilita a scegliere indifferentemente il proprio genere e il proprio orientamento sessuale».
Ecco allora la richiesta «per valutare in modo più preciso la situazione e l'effettiva diffusione dell'ideologia del gender». Una richiesta inviata a circa 7mila docenti Irc dell'arcidiocesi, che però finisce sui giornali e innesca una polemica, che la dichiarazione di don Rota spegne, aggiungendo anche le scuse se quel testo forse troppo frettolosamente ha dato per scontata la finalità di queste informazioni: un'iniziativa contestualizzata nell'ambito della formazione in servizio dei docenti. Questo per rendere «i docenti di religione capaci di affrontare con competenza il tema e nel rispetto delle posizioni di tutti». Del resto sono diversi i casi in cui a scuola il tema del gender e dell'omosessualità viene posto al centro di incontri e dibattiti, spesso a senso unico e addirittura senza il coinvolgimento delle famiglie degli alunni vista la delicatezza del tema. © riproduzione riservata http://www.avvenire.it/Cronaca/Pagine/Comunicazione-ai-prof-di-religione-inappropriata-.aspx
=====================
 Una nuova legge, Germania, l'eutanasia fa irruzione al Bundestag, Francesco Ognibene, 14 novembre 2014, ​I deputati tedeschi: ​La partita è tra due concetti: sterbehilfe, eutanasia, e sterben in würde, morire con dignità. Al primo l'immaginario dei tedeschi – e non solo – associa ricordi storici orrendi. Ma molti sospettano che la seconda espressione altro non sia che un travestimento della prima. È su questo che ieri hanno iniziato a discutere i deputati del Bundestag di Berlino, nella giornata che ha segnato l'avvio del «dibattito orientativo» in vista della riforma dell'attuale disciplina sul fine vita.
A introdurre il confronto è stato un recente documento intitolato proprio «Morire con dignità» e firmato da esponenti di Cdu, Csu e Spd, nel quale si apre all'introduzione del suicidio assistito sottraendo a conseguenze penali il personale medico che dovesse cooperare. Il documento tedesco sottopone la depenalizzazione del suicidio
assistito a sette condizioni: maggiore età e capacità di intendere del paziente, incurabilità del male, stadio terminale, diagnosi confermata da due medici, sofferenza evidente, consenso informato sulle terapie alternative, farmaco letale assunto dal paziente. È su questa base che i deputati ieri hanno aperto un iter che potrebbe portare al varo della legge entro il 2015, considerando che il passaggio al Bundesrat (la Camera dei Länder) è solo consultivo. In un clima che i media tedeschi hanno definito di esemplare rispetto reciproco, 50 deputati hanno preso la parola, spesso portando testimonianze personali.
A fine giornata accordo unanime sulla necessità di estendere l'accesso alle cure palliative, ma sull'apertura al suicidio assistito come forma di «morte degna» c'è stata grande divisione, con interventi che hanno fatto registrare libertà di coscienza dagli schieramenti politici. A tutti i deputati è arrivata una preoccupata lettera del presidente
di Caritas Germania, monsignor Peter Neher: «Morire con dignità – è la sua riflessione, rilanciata dal Sir – significa fare in modo che si possa morire con dignità, non determinare il tempo della morte. Occorre che la discussione si orienti sul modo in cui le persone gravemente malate e morenti possano essere ben accompagnate, perché ciò che conta è trovare un adeguato trattamento contro il dolore, una buona assistenza e una buona pastorale».
Va affrontata «molto sul serio» la «paura»: del dolore, di non essere più padroni di sé, di essere di peso, di restare soli. «Se la revisione sociale del concetto di vita vivibile – conclude Neher – porta a interiorizzare che essere malati equivale a una vita che non vale più la pena di essere vissuta, allora è molto discutibile definire in che misura la decisione sull'eutanasia sia davvero libera». http://www.avvenire.it/Mondo/Pagine/Leutanasia-fa-irruzione-al-Bundestag-.aspx
© riproduzione riservata
=================================

Colombia: imprenditore italiano e moglie torturati e uccisi, Arrestato presunto colpevole, ha agito per rapina, Colombia: imprenditore italiano e moglie torturati e uccisi, Redazione ANSA BOGOTA', 14 novembre 2014. Maria Clara Uribe, Marco Rallo http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2014/11/13/4001b371b7fd0520894d31fc7dcc49a5.jpg
delitti aberranti, sono stati commessi, dai comunisti colombiani: ai danni di: innocenti: cristiani martiri evangelici, soprattutto, in Columbia, dalla FARC, unità comuniste combattenti, ma, a questa schiera di martiri cristiani innocenti, 1. non è stata data, adeguata copertura mediatica e, 2. non ci sono stati adeguati interventi politici in loro soccorso! http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2014/11/13/4001b371b7fd0520894d31fc7dcc49a5.jpg
3. le NOSTRE CONSORTERIE MASSONICHE E FINANZIARIE: USUROCRATICHE SPA ROTHSCHILD, NE PORTERANNO: TUTTO IL PESO!
 http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2014/11/13/colombia-imprenditore-italiano-e-moglie-torturati-e-uccisi_b5c47c96-23dd-4772-b082-7a7240f72b30.html
E' stato già arrestato e incriminato uno degli autori dell'omicidio dell'imprenditore italiano Marco Rallo e della moglie colombiana Maria Clara Uribe, uccisi sabato nel quartiere El Poblado di Medellin, in Colombia. Gustavo Adolfo Velez Arango, 34 anni, e' stato incriminato per duplice omicidio e furto aggravato dal magistrato che indaga sul caso. Secondo la stampa locale, Velez Arango non avrebbe agito da solo ma sarebbe a capo di una banda di rapinatori che ha fatto irruzione nella villa della coppia a scopo di rapina. I cadaveri di Rallo, 46 anni, imprenditore finanziario romano molto conosciuto in Colombia, e della moglie, 36 anni, avvocato e vice presidente di un fondo pensione, sono stati rinvenuti a qualche centinaio di metri di distanza. I due indossavano ancora i pigiami, avevano mani e piedi legati e presentavano segni di percosse e tortura. I banditi hanno imbavagliato Rallo con del nastro adesivo e la moglie con una calza. Secondo gli investigatori, i rapinatori avrebbero torturato la coppia per farsi aprire la cassaforte dove erano custoditi 500 milioni di pesos. (ANSA)
===============================
Italo Galiziano https://www.facebook.com/profile.php?id=100005581037631 per gli insulti, che, tu mi fai: in modo inappropriato, quanto ingiustificato? tu meriti di essere querelato! TU SARAI FELICE QUANDO TU AVRAI OTTENUTO, LA TUA GUERRA MONDIALE NUCLEARE! chi ti paga?
Tu pubblichi il triplo di quello che, io pubblico: e poiché, tu sei un MENZOGNERO, poi, tu sei costretto a Venire dietro di me, con insulti, perché, io dico la verità!.. e tuttavia, tu non osi mai, entrare, nel merito dei miei argomenti, oppure, aprire con me un dibattito circa, i temi trattati.. e questa, è la dimostrazione di come la tua agenzia non potrebbe mai essere qualcosa di democratico!
Quale Costituzione, potrebbe mai rivendicare Kev, se, ha fatto un Golpe, per violare la Costituzione? perché non ha indetto delle elezioni, senza usare i Cecchini della CIA, che, hanno ucciso quasi 100 persone a Maidan, e sono ancora a piede libero?
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2014/11/13/jet-russi-su-golfo-messico-allarme-usa_65bbe78b-bd4d-4240-a6cf-1285ca5676f9.html?fb_comment_id=fbc_742572522458506_742588422456916_742588422456916#ff929da016c928
ormai, siamo alla idiozzia, ed al crimine contro le libertà democratiche e costituzionalmente garantite: adesso mettere il microchip anche agli escrementi! adesso multerete anche i pedoni che vanno in contro senso? perché, non c'è differenza tra un pedone ed una bicicletta! ] [ Niente più infrazioni, ciclisti con numero di targa su retro casco
Idea di un designer australiano, 14 novembre, ROMA - Impossibile "farla franca" per i ciclisti che attraversano con il rosso, prendono le strade contromano o adottano uno stile di guida pericoloso per gli altri: è questo uno degli obiettivi del casco intelligente, munito di targa, ideato per gli appassionati delle due ruote a pedali da un designer australiano, Toby King. Proprio in Australia, e in particolare nel Nuovo Galles del Sud, i politici locali stanno valutando la possibilità di dare la licenza di guida ai ciclisti. Di qui l'iniziativa del designer, che ha ideato un prototipo di casco iper-tecnologico.

Il dispositivo non solo è dotato sul retro di numero di targa, che rende il ciclista identificabile e passibile di multa, ma è concepito anche per la sicurezza di chi guida la bici. Infatti è provvisto di due indicatori di direzione, che fungono anche da luci di posizione, di indicatori di direzione e di una visiera con tanto di specchietti retrovisori e tergicristallo. Presente anche un altoparlante che avvisa il ciclista quando si avvicina troppo ai pedoni, distanza quest'ultima rilevata da appositi sensori di prossimità.
http://www.ansa.it/motori/notizie/rubriche/news/2014/11/14/niente-piu-infrazioni-ciclisti-con-numero-di-targa-su-casco_9b1c3dbe-5211-45f8-a6b0-dcc6498f1ae5.html
Completano il casco una telecamera anteriore dotata di luci led e lo scomparto batterie. "Questo è un dispositivo - ha spiegato King - concepito per migliorare la sicurezza stradale. Non è un prodotto da business, è un prodotto di design. Gli attuali caschi in vendita non offrono molte caratteristiche che li rendono sicuri".
 ===========================
https://www.facebook.com/groups/249824095156688/469837739821988/?notif_t=group_comment
https://www.youtube.com/user/TheJHWH2/discussion
lorenzoAllah Mahdì Palestina. questa notte: lo Spirito SANTO, ha messo nel mio cuore, un bisogno di intercessione, per lei, per il suo partito, per la sua famiglia e, per la sua città: nessuno legga questa notizia senza donare una preghiera! ] [[ MILANO, 14 NOV - Elena Maria Madama, la consigliera comunale di 26 anni travolta da un'auto rubata mercoledì nel centro di Pavia, è stata sottoposta ad un primo intervento chirurgico al'ospedale Niguarda di Milano. A Pavia si moltiplicano le manifestazioni di solidarietà che includono una fiaccolata e la decisione della squadra di pallavolo femminile Riso Scotti e quella del Pavia Calcio, che milita in Lega Pro girone A, di scendere in campo con la scritta 'Forza Elena' sulla maglia'. http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2014/11/14/travolta-da-unauto-operata-a-milano_ec1345a7-456f-4776-8014-bebab56635a9.html
Travolta da un'auto, operata a Milano, Manifestazioni a Pavia,squadre in campo con maglia 'Forza Elena'. María Rosa Mística. EN ESTE DÍA MADRE MARÍA ROSA MÍSTICA TE DOY CON AMOR ESTAS FLORES COMO OFRENDA, EN AGRADECIMIENTO A TU CUIDADO, AMOR, PROTECCIÓN E INTERCESIÓN, GRACIAS MADRE MÍA POR ESTAR EN NUESTRA VIDA, AMÉN
SU QUESTO GIORNO MADRE MARÍA ROSA MÍSTICA TÈ DARE CON AMORE QUESTI FIORI COME UN'OFFERTA, GRAZIE ALLA CURA, AMORE, PROTEZIONE E INTERCESSIONE, RINGRAZIARE MIA MADRE PER ESSERE NELLA NOSTRA VITA, AMÉN Emma Traversa MAMMA L'AIUTI....
Emma Traversa AVE MARIA,
Emma Traversa SALVE REGINA..
Emma TrAversa ANGELO DI DIO..
Emma Traversa PADRE NOSTRO..
Emma Traversa GLORIA AL PADRE...
Emma Traversa MAMMA COPRILA CON IL TUO MANTO SANTO..SALVALA
Lorenzo Scarola ave MARIA, pIENA DI gRAZIA IL Signore è con te, tu sei benedetta tra le donne, e benedetto è il frutto del tuo seno Gesù, santa Maria, madre di Dio, prega per noi peccatori, ora e nell'Ora della nostra morte amen!
=================
voi NON avete CAPITO NIENTE! OGNI VIOLENZA FORTIFICA: IL REGIME MASSONICO DI FARISEI USURAI INTERNAZIONALI: ILLUMINATI BILDENBERG! IL SERPENTE ROTHSCHILD SI DEVE COLPIRE ALLA TESTA, CIOè BISOGNA RIVENDICARE INSIEME A: FI AN, FRATELLI DI ITALIA, MAGDI ALLAM: IL PIENO RISTORO DELLA NOSTRA COSTITUZINALE SOVRANITà MONETARIA, CHE, IL SISTEMA MASSONICO, CI HA RUBATO NEL 1600, CON LA FONDAZIONE DELLA SPA ROTHSCHILD DI BANCA DI INGHILTERRA.. LA RUSSIA, ISRAELE, ECC... NON HANNO CAPITO CHE, SOLTANDO ELEGGENDO, IL PROGETTO POLITICO DI UNIS REI.. POTRANNO SALVARE IL GENERE UMANO DALL'OLOCAUSTO NUCLEARE! 14 novembre 2014, Politologo russo espulso dalla Lettonia Konstantin Simonov. Le autorità lettoni hanno espulso Konstantin Simonov, politologo russo e direttore generale del Fondo Nazionale di Sicurezza Energetica della Russia. A Riga Simonov era arrivato con il visto di Schengen rilasciato dalla Francia per partecipare alla discussione "Guerra del gas. Esiste un'alternativa?". Durante il giorno aveva concesso un paio di interviste, tuttavia è stato in seguito avvicinato dai rappresentanti del servizio di immigrazione della Lettonia che lo hanno invitato a fare le valigie. Il motivo è stata la decisione di includere Simonov nella lista delle persone a cui viene negato l'ingresso in Lettonia. Questa decisione è stata presa dal ministero degli Interni lettone. http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/Politologo-russo-espulso-dalla-Lettonia-4739/
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_15/Putin-sottolinea-limportanza-per-il-BRICS-di-avere-proprie-istituzioni-finanziarie-4345/
=============================
QUESTO è IL VERO MOTIVO DELLA GUERRA MONDIALE! Putin sottolinea l'importanza per il BRICS di avere proprie istituzioni finanziarie [voi NON avete CAPITO NIENTE! OGNI VIOLENZA FORTIFICA: IL REGIME MASSONICO DI FARISEI USURAI INTERNAZIONALI: ILLUMINATI BILDENBERG! IL SERPENTE ROTHSCHILD SI DEVE COLPIRE ALLA TESTA, CIOè BISOGNA RIVENDICARE INSIEME A: FI AN, FRATELLI DI ITALIA, MAGDI ALLAM: IL PIENO RISTORO DELLA NOSTRA COSTITUZIONALE SOVRANITà MONETARIA, CHE, IL SISTEMA MASSONICO, CI HA RUBATO NEL 1600, CON LA FONDAZIONE DELLA SPA ROTHSCHILD DI BANCA DI INGHILTERRA.. COSA RUSSIA, ISRAELE NON HANNO CAPITO, CHE, SOLTANDO ELEGGENDO, IL PROGETTO POLITICO DI UNIS REI.. POTRANNO SALVARE IL GENERE UMANO DALL'OLOCAUSTO NUCLEARE!] Putin sottolinea l'importanza per il BRICS di avere proprie istituzioni finanziarie. L'istituzione di una banca di sviluppo e di un fondo comune di potenziali riserve di valuta estera del BRICS potrebbe stabilizzare i mercati finanziari nazionali.
Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin intervenendo nell'incontro tra i leader dei Paesi BRICS, che si è svolto a margine del vertice del G20 di Brisbane.
Ha ricordato che il BRICS sta creando le proprie istituzioni finanziarie con un capitale proprio di $ 200 miliardi di dollari.
Secondo Putin, le nuove possibilità di finanziamenti comuni amplieranno i legami commerciali e finanziari.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_15/Putin-sottolinea-limportanza-per-il-BRICS-di-avere-proprie-istituzioni-finanziarie-4345/
COSA SI NASCONDE, IN REALTà, DIETRO, QUESTO BRACCIO DI FERRO, TRA GLI USURAI FARISEI ROTHSCILD E LA RUSSIA? 11 novembre, L'Europa non perdona Orban. Dopo Haider e Berlusconi, sembra che i politici benpensanti europei, già da qualche mese, abbiano trovato un nuovo bersaglio per il loro "politicamente corretto". Si tratta di Viktor Orban, primo ministro ungherese democraticamente e regolarmente eletto dai cittadini del suo Paese con consensi senza precedenti. Quali le colpe, tutte da provare, che gli vengono imputate? Aver modificato la Costituzione approfittando della maggioranza assoluta che detiene nel Parlamento ungherese, aver ridotto la libertà di stampa e sottomessa la Banca Centrale alla volontà del Governo. Più recentemente, e forse qui sta il vero motivo della più recente ostilità contro di lui, lo si accusa di essere troppo amico della Russia di Putin poiché continua a sostenere il progetto South Stream (il gasdotto che dalla Russia arriverebbe direttamente in Europa via mar Nero scavalcando così l'Ucraina) nonostante gli Stati Uniti.. pardon, nonostante l'Unione Europea persegua invece progetti alternativi. Per ultimo, ma non soltanto, lo si rimprovera di aver sospeso il re-invio di gas russo verso l'Ucraina orfana di forniture dirette da Mosca.
Ammesso e non concesso che le modifiche introdotte nella nuova Costituzione costituiscano veramente un attentato ai valori europei, per capire i termini della situazione occorre fare un passo indietro di qualche anno e tornare alla caduta della cortina di ferro.
Allora, era il 1989, l'Ungheria si preparava ad affrontare (due anni dopo) le prime lezioni libere e nuovi partiti si accingevano a cercare il consenso elettorale. Tra questi la FIDESZ, nato come gruppo giovanile del partito liberal democratico SZDSZ e ben presto affermatosi come forza indipendente più determinata e con le idee più chiare del "fratello maggiore". Uno dei suoi giovani promotori era proprio Viktor Orban che, in poco tempo,si affermò come unico leader indiscusso. Non si può dire che tra le principali caratteristiche del suo carattere ci fosse la capacità di suscitare travolgenti simpatie ma, sicuramente, si impose come carismatico, intelligente, credibile, deciso e ambizioso, cosa, quest'ultima, che in politica è pur sempre indispensabile. Dopo alterne fortune, anche le ultime elezioni nel 2014 hanno confermato, con il 44% dei voti, i consensi che giovani e classe media gli riconoscono da anni.
Quando e' arrivato al Governo per la prima volta ha trovato una situazione economica e finanziaria disastrosa, frutto dell'incapacità' di chi l'aveva preceduto nel gestire l'euforia dei primi anni "liberi". Ancora prima dello scoppio della crisi mondiale, una forte sofferenza dell'economia del Paese stava trascinando i redditi di tutta la classe media verso il basso, in particolare per i numerosi debiti accesi in valuta estera e diventati, con la conseguente svalutazione del fiorino, insopportabili per gran parte della popolazione. La crisi economica europea ha poi aggravato la situazione e le sanzioni degli ultimi mesi contro la Russia non hanno certo favoritole imprese interne.
https://www.youtube.com/user/TheJHWH2/discussion
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
COSA SI NASCONDE, IN REALTà, DIETRO, QUESTO BRACCIO DI FERRO, TRA GLI USURAI FARISEI ROTHSCILD E LA RUSSIA? Orban è perfettamente conscio di governare un Paese di piccole dimensioni, senza sbocco al mare e con "pesanti" vicini che, nella storia, hanno avuto una determinante influenza sulla vita degli ungheresi. Sa anche di non avere significative risorse energetiche su cui contare e di guidare una popolazione con un alto livello di istruzione ed esigenze di benessere molto più simili a quelle dei vicini Paesi occidentali che di altri centro-europei e balcanici. Ha quindi capito che, se voleva portare il Paese fuori dalle secche con il minimo di conflitti sociali e instabilità, non poteva seguire politiche tradizionali e men che meno adottare solamente i dettami economici restrittivi suggeritigli da Bruxelles.
Proprio perché conscio di questa situazione, la sua capacità politica doveva consistere nel costante equilibrio da tenersi verso i Paesi più forti sia all'ovest che all'est, cercando di ottenerne i massimi benefici i senza esserne dominato, come invece accadde nel passato storico. E' anche chiaro che, per ottenere questo risultato, la sua azione di governo doveva esser forte e decisa, così da rinfrancare gli investitori e poter uscire dalla crisi con le minori sofferenze possibili per la popolazione. E' così che si spiegano, in nome d'una governabilità utile agli interessi del Paese, i cambiamenti da lui introdotti nei rapporti con la Banca Centrale, con i media e con alcuni investitori stranieri, soprattutto le banche private. Ma e' anche la ragione per cui, pur assecondando formalmente le sanzioni europee contro la Russia, non ha accettato di rompere del tutto i rapporti con il grande vicino. Ha, infatti, cercato di opporsi a queste sanzioni finché ha potuto e poi, quando Bruxelles le ha volute approvare, si è dovuto accodare firmando tutte le dichiarazioni sottoposte ma, nello stesso tempo, ha anche deciso di non collaborare al re-invio del gas russo verso l'Ucraina dopo che la Russia, mentre negoziava un nuovo accordo, aveva interrotto le forniture dirette a quel Paese.
Chi lo critica per questa decisione dimentica volutamente che l'Ungheria importa proprio dalla Russia l'85% del gas e il 100% del petrolio necessari e che i due, insieme, costituiscono il 64% del suo fabbisogno energetico. Dimentica anche che la Russia resta per l'Ungheria, dopo l'Unione Europea, il maggiore ed indispensabile partner commerciale. Quanto al sostegno a South Stream, e' naturale che l'Ungheria vi sia interessata, così come lo sono l'Austria e la Bulgaria, perché tale progetto, se e quando realizzato, contribuirebbe a valorizzare la sua posizione strategica di hub energetico del centro Europa attribuendole un ruolo che le semplici dimensioni del Paese non consentirebbero.
Per queste sue posizioni, i partiti nazionalisti di destra lo criticano per essere "troppo accondiscendente nei confronti dell'Europa e poco patriota" mentre le forze di sinistra lo accusano, al contrario, di essere "anti-europeo" e di essere, segretamente, un uomo di estrema destra. Perfino Obama, in luglio, ha dichiarato essere l'Ungheria sulla strada di diventare uno "stato illiberale" e a metà Ottobre, con un provvedimento così inusuale da essere inspiegabile, ha annunciato che sarebbe stato negato il visto di ingresso negli USA a sei pubblici ufficiali ungheresi per presunta corruzione. Guarda caso, anche se i nomi non sono stati resi noti, sembra che tra loro ci siano proprio alcuni consiglieri del Governo. Per finire, pochi giorni orsono qualche migliaio di persone ha manifestato a Budapest contro la decisione di introdurre una tassa sull'uso di internet in base ai byte scaricati e i giornali europei e quelli locali di opposizione ne hanno dato un grande rilievo, molto superiore sia al reale numero dei manifestanti sia all'impatto economico che tale tassa potrebbe provocare.
La nostra preoccupazione non sta ora in quel che e' avvenuto ma piuttosto nella possibilità che, come accaduto altrove, una o più mani straniere vogliano strumentalizzare (o addirittura stimolare) nuove proteste di piazza per condizionare le decisioni del Governo locale. Ancora più chiaramente, non vorremmo che, in Europa o altrove, qualcuno pensi a qualche nuova forma di movimento "arancione", cosa che, oltre ad essere una nuova indebita interferenza in politiche nazionali, contribuirebbe a creare un ulteriore fattore di instabilità in Europa e ad alienare anche, in Ungheria, i già indeboliti sentimenti pro-europei.
In realtà Orban sta facendo tutto il possibile per portar fuori il Paese dalla crisi senza dover affrontare le conseguenza socialmente disastrose che sono state imposte a Samaras in Grecia. Il presidente del parlamento, Kover Laszlo, ha detto a mezze parole che se Bruxelles pretende di comandare in Ungheria come se non esistesse nemmeno un governo locale, l'Ungheria è anche pronta ad uscire dall'Unione Europea.
Orban non ha certo questa intenzione perché sa che la cosa non gli converrebbe
E le critiche non si sono limitate a dichiarazioni sui giornali ma sono diventate pressioni dirette ed indirette sia da Bruxelles che dagli Stati Uniti. Da parte sua, l'Unione Europea ha accentuato i propri diktat affinché Budapest attui una politica di forte austerità ma non è difficile pensare che queste pressioni siano aumentate proprio per mettere in difficoltà e quindi "punire "il governo Orban.
http://italian.ruvr.ru/2014_11_11/L-Europa-non-perdona-Orban-6548/
CERTO è SOLTANTO UNA IPOTESI, CHE NON è FACILE DA DIMOSTRARE! ECCO PERCHé TUTTE LE CHIESE DI SATANA DEVONO ESSERE SMANTELLATE, TUTTI GLI ADEPTI CENSITI ] [ i servizi segreti e i LORO sacerdoti di satana: nella CIA NATO, ECC.. sanno come rendere IL LORO PERSONALE "pulito" senza traCciabilità! MA, I SATANISTI HANNO IL DOVERE DI SOLLEVARE IL LIVELLO DI ODIO NELLA SOCIETà E COME GLI ISLAMICI POSSONO ASSOLVERE COMPITI DI NATURA SUICIDA! ] [ L'uomo che l'ha aggredita, un tedesco di 44 anni, ha detto di aver agito spinto da motivazioni xenofobe. E' stato neutralizzato da un poliziotto in borghese e agli agenti ha subito urlato il suo odio per gli stranieri. Henriette Reker è stata colpita al collo, le ferite sono "serie" ma la sua vita non è in pericolo. Più grave una donna accoltellata insieme a lei. Candidata alla carica di sindaco come indipendente ma appoggiata dal partito cristiano-democratico della cancelliera Angela Merkel e da altri due partiti, Reker attualmente a Colonia è alla guida del dipartimento che si occupa di affari sociali e integrazione ed è responsabile del reperimento di alloggi per i rifugiati. La cancelliera ha dichiarato di essere scioccata dalla vicenda mentre il ministro dell'Interno tedesco Thomas de Maiziere ha definito l'attacco "terribile e vigliacco".
MA, PER UN SATANISTA CHE HA FATTO IL CANNIBALE, SULL'ALTARE DI SATANA DELLA CIA E DELLA NATO? LA MORTE è UN SOLLIEVO! NON UCCIDETELO, MA POICHé LE CHIESE DI SATANA PROSPERANO, IO CREDO CHE, VOI DOVRETE COSTRUIRE DEI LAGER ] [  COLONIA, 18 OTT - Non ci sono attenuanti psicologiche per l'uomo che ieri ha accoltellato la candidata sindaco di Colonia alle elezioni in programma oggi. Lo hanno stabilito gli inquirenti dopo la perizia decretando che è incriminabile per tentato omicidio e aggressione pericolosa. L'uomo, un tedesco di 44 anni con un passato nella destra radicale, ha dichiarato che è stato spinto da motivazioni xenofobe. Henriette Reker è alla guida del dipartimento integrazione e si occupa di trovare alloggi per i rifugiati.
===============
SAUDI Arabia ] CIRCA, TUTTA QUESTA INTIFADA DEGLI ACCOLTELLAMENTI, CHE VOI AVETE ORDINATO DI FARE AI PALESTINESI! POI, VOI DOVETE ESSERE, anche, PRONTI A PRENDERVI LE CONSEGUENZE! PERCHé, VOI NON AVETE NEANCHE IL PUDORE DI NEGARE LO SCOPO DI TUTTO QUESTO CRIMINE DI TERRORISMO CHE è IL GENOCIDIO DEGLI ISRAELIANI! ] che le vostre metodologie ipocrite cambiano, ma non lo scopo! [ MA, IO NON HO UN PROBLEMA CON LEGGI E CON TRATTATI, O CON POLEMICHE DI TIPO GIURIDICO: IO SONO RISOLUTIVO, PERCHé CON LE BUONE O CON  LE CATTIVE QUì CI SONO DUE POPOLI DA SISTEMARE, IN MODO DEFINITIVO, SPERANDO CON LE BUONE, MA, SE FOSSE NECESSARIO ANCHE CON LE CATTIVE, io li sistemerò! OVVIAMENTE, IO MI PRENDERò CURA DI VOI, ED IO SISTEMERò PRIMA VOI, PER POTER SISTEMARE LORO!  ] Alta tensione in Medio Oriente, agente accoltellata uccide l'assalitrice. Altro accoltellamento a Hebron, e un altro agente. Quattro gli attentatori uccisi
 [ Lucio Taeggi
"La Patria l'avevano...gli è stata tolta!" ??? quale sarebbe sta patria che avevano? che stato o regno era? che moneta avevano? qual era la capitale? quali libri di storia ne parlano? in qualche museo del mondo c'è qualche reperto archeologico che lo attesta? Per favore non scrivere cretinate!!
[ Julian Kali Yuga
Il popolo palestinese non esiste. La creazione di uno Stato Palestinese è solo un mezzo per continuare la nostra lotta contro lo Stato d'Israele per l'unità araba. In realtà non c'è differenza fra giordani, palestinesi, siriani e libanesi. Solo per ragioni politiche e strategiche oggi parliamo dell'esistenza di un popolo palestinese visto che gli interessi arabi richiedono che venga creato un distinto popolo palestinese che si opponga al sionismo.... Zuheir Mohsein. Leader PLO anni 70
[ Elena Mauro
Julian Kali Yuga , meno male che hai risposto. Questa e'la ragione per cui i Palestinesi fingono di sedersi al tavolo delle trattative e fanno perdere mesi di lavoro e soldi e poi alla fine abbandonano senza accordarsi su niente. Quando ricevono la terra (come Gaza) la usano per farne la rampa di lancio di nuovi attacchi e massacri. La meta rimane sempre annientare Israele, come e'stato fin dall'inizio. Beh cari, cosi'come Israele e'stato fondato in base ad una risoluzione diplomatica votata a stragrande maggioranza dalle nazioni del mondo, non potrà essere smantellato se non con una stessa risoluzione. Allora impiegate tempo ed energie a studiare legge, diritto, amministrazione, mettete insieme gli avvocati e portate le prove e dei vostri reclami che Israele deve sperare, vedrete cosa rispondono i giudici dell'ONU. Spero che i lettori aprano gli occhi.
=========================
I CONTENITORI HANNO PERSO IL LORO CONTENUTO: i satanisti massoni stanno plasmando a livello mondiale il loro popolo degli schiavi! ] tutte le diverse bottiglie che, tu apri per bere? dentro c'è soltanto, la stessa piscia! [ Giappone e Usa (NO! NON ESISTONO PIù LE NAZIONI ESISTONO SOLTANTO, I BILDENBERG SPA BANCA MONDIALE, NWO, SPA FMI ) mostrano i muscoli  [ no! NON ESISTONO LE NAZIONI: ESISTE SOLTANTO IL SISTEMA MASSONICO! ] Manovre militari navali Giappone-Usa. Il premier Shinzo Abe è stato il primo capo di governo in carica del Sol Levante a salire a bordo di una portaerei statunitense dopo aver tenuto un discorso a bordo del cacciatorpediniere Kurama. NO! NON ESISTONO PIù I POPOLI: TUTTI SIAMO SCHIAVI DI ROTHSCHILD E DEL SUO RELIGIONE TALMUD SATANISMO BANCHE SPA. GLI INVOLUCRI SONO STATI SVUOTATI DI SIGNIFICATO
=============
Benjamin Netanyahu, e Vladimir Putin ] io posso, con successo, fare spostare, la inevitabile GUERRA MONDIALE, FUNZIONALE ALLE ESIGENZA USUROCRATICHE del Fondo MONETARIO INTERNAZIONALE S.p.A. (come Ezra Paund intuì, e come lo scienziato Giacinto Auriti ha dimostrato) fare spostare, la inevitabile GUERRA MONDIALE programmata per disintegrare CINA RUSSIA tutti i loro alleati, disintegrare  ANCHE EuRopA E ISRAELE, SPOSTARLA contro tutta la nazista sharia della LEGA ARABA, anche perché nessuno più di loro merita di morire! QUINDI, IO PRETENDO DA VOI, IN TEMPI BREVI LA REALIZZAZIONE CONGIUNTA DI UN CANALE TELEVISIVO SATELLITARE, per spezzare tutte le calunnie che i GENDER massoni bildenberg DARWIN diffondono per il mondo per farvi morire!
==================
KING SALMAN SAUDI ARABIA ] [ tu sei pazzo! QUANDO TU SEI, SEMPLICEMENTE, A UMILIARE, UN UOMO INNOCENTE? NON SAI TU, CHE C'è NEL REGNO DI DIO, C'è LA LEGGE DEL CONTRAPPASSO? LUI DEVE ESSERE RISARCITO E RISTORATO, E POI TU DEVI PAGARE LA TUA PENA: CHE è DIRETTAMENTE PROPORZIONALE ALLA SOFFERENZA CHE TU HAI ARRECATO CONTRO DI LUI! .. e nel Regno di Dio, non entrano motivazioni o giustificazioni di tipo religioso!
KING SALMAN SAUDI ARABIA ] [ ORA, ci vuole una fantasia diabolica, per dire che, i cristiani che sono in mezzo a voi, rappresentano l'OCCIDENTE! no! vostro padre è satana e vostra madre è la cagna di Maometto il falso profeta!
=====
 






=====================
https://www.worldwatchmonitor.org/ ] perché le  RELIGIONI SATANICHE HANNO LEGITTIMATO: GOYM, DALIT DHIMMI?  C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
==================
Bashar al-Assad Presidente della Siria lo aveva detto: MA, VOI LO AVETE LASCIATO DILANIARE DAI TERRORISTI ISLAMICI, ORA ANCHE VOI SARETE DILANIATI: ALMENO FINCHé, VOI NON CEDERETE A TUTTI I RICATTI DI TURCHIA E ARABIA SAUDITA ] [ OPATOVAC, 18 OTT - Un sindacato di polizia tedesco si è detto favorevole ad una recinzione al confine. Rainer Wendt, capo della German Police Union, ha detto al giornale Welt am Sonntag che "se vogliamo condurre controlli seri ai confini, dovremmo costruire una recinzione", aggiungendo che se la Germania lo farà, a sua volta l'Austria chiuderà i confini con la Slovenia e "noi vogliamo precisamente questo effetto". La Merkel, tuttavia, si è sempre detta contraria alle chiusure dei confini.
===================
CHI TURCHIA ERDOGAN HA VENDUTO I TOYOTA ALLO ISIS IN CAMBIO DI PETROLIO?  ] TRIPOLI, 18 OTT - L'Isis ha compiuto due esecuzioni a Derna, in Libia, con l'accusa di cospirazione contro lo Stato Islamico. Lo riferisce l'agenzia Mena sottolineando che un video è stato postato su Facebook. Le immagini mostrerebbero le vittime che confessano di aver cooperato con il Consiglio della Shura a Tripoli. Uno dei due viene poi ucciso con un colpo di pistola alla testa e gettato in un fosso da lui stesso scavato. All'altro vengono strappati gli arti dopo essere stato legato ad un veicolo.
============================
Turchia: Pkk, "uccisi 15 soldati" ] tu NON puoi combattere contro lo STATO ISLAMico o contro lo Stato Massonico usurocratico uccidendo poliziotti: che, sono sempre il popolo! ANZI è PROPRIO QUELLO CHE TU NON DEVI FARE!
Attacco talebani in Helmand, 30 morti, Negli scontri uccisi 20 militanti e dieci agenti di polizia ] tu NON puoi combattere contro lo STATO ISLAMico o contro lo Stato Massonico usurocratico uccidendo poliziotti: che, sono sempre il popolo! ANZI è PROPRIO QUELLO CHE TU NON DEVI FARE!
IN TEORIA, PER COMBATTERE CONTRO LO STATO MASSONICO USUROCRATICO, E CONTRO LO STATO ISLAMICO: NON SERVE AFFATTO LA VIOLENZA: PERCHé QUESTI SONO DEMONI CHE SONO DENTRO DI NOI: CHE QUALCUNO HA SEMINATO DENTRO DI NOI! QUELLO CHE è NECESSARIO è RAGGIUNGERE IL LIVELLO DI: COSCIENZA SIMBIOTICO COLLETIVA CORPORATIVA:(NON VIOLENZA GANDIANA) E QUESTO è UN ATTO DI SPIRITUALITà CHE, IL POTERE POLITICO E RELIGIOSO (ENTITà ASTRATTE: NON PERSONE FISICHE) CERCHERANNO DI ANNULLARE!
===================
my JHWH ] in verità, io sono molto irritato di questo mio enorme successo come comico! [ lol. ] perché, non sarebbe onorevole per me Unius REI: se BEPPE GRILLO ha iniziato come comico, per finire come politico, mentre io inizio, la mia corriera come Politico per finirla come Comico! [ ma, i sacerdoti cannibali di satana della CIA, quelli con i super poteri voodoo di satana' loro sanno che con me: non c'è niente da ridere. ]
======
ERDOGAN con la complicità della NATO, ha fatto il genocidio di tutti i cristiani di Siria ed IRAQ, ed ora ci sta ricattando con i profughi! IO VOGLIO VEDERE IN GALERA TUTTI I POLITICI EUROPEI! ] BELGRADO, 19 OTT - Prosegue incessante il flusso di profughi provenienti da Medio Oriente e Asia centrale diretti, attraverso Turchia e Grecia, verso l'Europa occidentale lungo la rotta balcanica. Solo ieri dalla Macedonia sono entrati in Serbia circa 10 mila migranti, in gran parte siriani, afghani, iracheni e curdi. Tra loro molti bambini e donne, molte delle quali incinte. La marea di arrivi ritarda le registrazioni al centro di prima accoglienza di Presevo, nel sud della Serbia.
ERDOGAN con la complicità della NATO, ha fatto il genocidio di tutti i cristiani di Siria ed IRAQ, ed ora ci sta ricattando con i profughi! IO VOGLIO VEDERE IN GALERA TUTTI I POLITICI EUROPEI! ] da noi c'è un proverbio famoso che dice: "MAMMA LI TURCHI!" ] [ ISTANBUL, 19 OTT - Non credono all'ipotesi del suicidio amici e colleghi di Jacqueline Anne Sutton, l'ex giornalista britannica della Bbc e operatrice di organizzazioni non governative trovata morta sabato notte in un bagno dell'aeroporto Ataturk di Istanbul, impiccata con lacci di scarpe. "Serve un'indagine internazionale, non solo locale", chiedono gli amici e colleghi.
    UNA EUROPA BASTARDA SENZA RADICI EBRAICO CRISTIANE, SCHIAVA DELLA USURA DEI ROTHSCHILD, NEL REGIME BILDENBERG, PROFANATA DAL SODOMA GENDER SCIMMIA DI DARWIN OBAMA? NON POTRà SOPRAVVIVERE A TUTTO QUESTO! PRESTO LE NOSTRE STRADE DIVENTERANNO FIUMI DI SANGUE! ] Migranti: Turchia, non ospiteremo sempre. Premier Davutoglu, 'l'ho detto anche a Merkel' [ ERDOGAN con la complicità della NATO, ha fatto il genocidio di tutti i cristiani di Siria ed IRAQ, ed ora ci sta ricattando con i profughi! IO VOGLIO VEDERE IN GALERA TUTTI I POLITICI EUROPEI! ] da noi c'è un proverbio famoso che dice: "MAMMA LI TURCHI!" ]  ISTANBUL, 19 OTT - La Turchia "non è un campo di concentramento in cui stanno tutti i rifugiati" e non li ospiterà per sempre per tranquillizzare l'Europa. Lo ha detto il premier di Ankara, Ahmet Davutoglu. "L'ho detto anche a Merkel" nell'incontro di ieri a Istanbul, ha aggiunto. "Non possiamo accettare un accordo del tipo 'noi vi diamo i soldi e loro restano in Turchia'", ha spiegato Davutoglu.
==========================
Israele, Hamas vuole tornare ai kamikaze. Hamas, intifada fino alla liberazione ] io CREDO CHE è ARRIVATO IL MOMENTO DI LIBERARE GLI ISRAELIANI DA TUTTO QUESTO IN MODO DEFINITIVO, ANCHE PERCHé ASSAD HA DISPERATAMENTE BISOGNO DEL LORO AIUTO! [ Lo sostiene radio Gerusalemme. TEL AVIV, 19 OTT - Hamas ha ordinato da Gaza alle sue cellule In Cisgiordania di riprendere gli attacchi suicidi. Lo ha appreso radio Gerusalemme da imprecisate 'fonti israeliane'. A Gaza intanto Hamas continua a sostenere "la intifada", ma si astiene ancora dal ricorrere al suo potenziale militare. Le fonti israeliane inoltre hanno avvertito che resta ancora da vedere se le cellule principali di Hamas in Cisgiordania abbiano mantenuto la capacità logistica di condurre attacchi suicidi.
Israele, Hamas vuole tornare ai kamikaze. Hamas, intifada fino alla liberazione ] io CREDO CHE è ARRIVATO IL MOMENTO DI LIBERARE GLI ISRAELIANI DA TUTTO QUESTO IN MODO DEFINITIVO, ANCHE PERCHé ASSAD HA DISPERATAMENTE BISOGNO DEL LORO AIUTO! [ GAZA, 19 OTT - "Questa intifada continuerà fino alla liberazione di Gerusalemme, della Cisgiordania e della intera Palestina. Sosterremo l'intifada di Gerusalemme col nostro lavoro e col nostro sangue". Così Fathi Hammad, un dirigente di Hamas. Hammad ha ironizzato sulla paura degli israeliani per i coltelli degli attentatori palestinesi e ha detto: "Allah è grande e il coltello vincerà".
Fathi Hammad dirigente di Hamas ha detto: "Allah è grande e il coltello vincerà". ] NON CI SONO PAROLE! [ IO non so come la comunità internazionale possa ancora continuare a discutere circa i palestinesi!
[ ma, se il Governo non ci riesce a proteggere da questi bullismi della CIA, come potrà riuscire a proteggerci dalla LEGA ARABA? Hamas, intifada fino alla liberazione ] 19 ottobre 2015 [ Dirigente del movimento, 'il coltello vincerà' ] +39 06 94443655 "ATTENDETE SARETE MESSI IN COMUNICAZIONE... " anche il cellulare di mia moglie è bersagliato da queste telefonate +39 06 92919440 anonime, che trasformano i nostri cellulari in microfoni ambientali! [ ma, se il Governo non ci riesce a proteggere da questi bullismi della CIA, come potrà riuscire a proteggerci dalla LEGA ARABA?
 Fathi Hammad dirigente di Hamas ha detto: "Allah è grande e il coltello vincerà". ] NON CI SONO PAROLE! [ IO non so come la comunità internazionale possa ancora continuare a discutere circa i palestinesi! ] questi non fanno a tempo a ricostruire le macerie con i soldi della EUROPA, mentre i nostri imprenditori sono costretti al suicidio dalla usura di MERKEL E ROTHSCILD, che, si fanno demolire tutto di nuovo! ] [ TEL AVIV, 19 SET - Negli ultimi 2 mesi a Gerusalemme est si e' andata sviluppando una sorta di 'intifada di bambini': lo scrive Haaretz, denunciando, sulla base di dati della stessa polizia israeliana, che di 760 palestinesi fermati nelle ultime settimane 260 erano minorenni. Fra loro, bambini di 9-12 anni, in teoria non perseguibili. La fiammata di disordini è stata innescata dagli agguati delle passate settimane (tre giovani ebrei e un ragazzi palestinese uccisi) e poi dal sanguinoso conflitto di Gaza.
======================
SALMAN SAUDI ARABIA ] che ti dicevo? i sacerdoti di satana 322 "TESCHIO CON LE OSSA" dopo avere fatto tutto il genocidio dei cristiani di Siria ed IRAQ e Nìgeria e Kosovo? Ora hanno iniziato a fingere di essere i cristiani, la tua distruzione si avvicina molto più velocemente di quello che io avevo pensato!
 http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2015/10/19/479f3517f6d07f2af4de9f3139237809.jpg
presto tutta la LEGA ARABA Diventerà un solo genocidio! .. in questo modo, io perderò la metà della mia speranza: perché io perderò il mio ISLAM! MADRID, 19 OTT - Il segretario di stato americano John Kerry ha annunciato questa mattina a Madrid che intende incontrare in settimana in Europa i rappresentanti di Russia, Arabia Saudita, Giordania e Turchia per parlare della crisi siriana. Il segretario di stato Usa ha parlato della responsabilità di "tentare di evitare la distruzione totale e completa della Siria" che fra l'altro aggraverebbe anche il flusso di profughi verso l'Europa. "Il livello di emigrazione verso l'Europa è pericoloso", ha aggiunto.
http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2015/10/19/479f3517f6d07f2af4de9f3139237809.jpg
Arabia Saudita, Giordania e Turchia ] mi dispiace dei vostri bambini, ma, voi non avete avuto pietà dei bambini degli altri! voi siete la feccia: VOI VI SIETE MACCHIATI DI GENOCIDIO DI POPOLI INNOCENTI! quindi, NON FARE SU DI VOI IL VOTO DI STERMINIO? SIGNIFICA NON AVERE PIETà DI TUTTO IL GENERE UMANO! Quando, quello dello ISIS fuggono dai bombardieri RUSSI? voi li avete accolti protetti armati, VOI AVETE FATTO DEL MALE AL GENERE UMANO! E CHE VOI SIETE ISLAMICI ASSASSINI, diffusori della galassia jihadista, QUESTO è STATO DIMOSTRATO, ampiamente, MENTRE IL FATTO CHE GLI USA SONO I SACERDOTI DI SATANA? QUESTO LO DICO SOLTANTO IO! Domani BUSH OBAMA KERRY ROTHSCHILD vanno a servire la messa al PAPA e voi rimanete con il cerino in mano! certo, IO POTREI DIFENDERVI: SE VOI FOSTE PENTITI, MA VOI NON SIETE PENTITI DEI VOSTRI DELITTI!
http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2015/10/19/479f3517f6d07f2af4de9f3139237809.jpg
in regime Rothschild sharia Bildenberg: NOI possiamo accettare musulmani, ma non possiamo accettare islamici, e PURTROPPO, NON ESISTE UN SISTEMA PER POTER DISTINGUERE UN ISLAMICO DA UN MUSULMANO, PERCHé QUANDO I MUSULMANI CHIEDERANNO IN EUROPA LA LEGGE DELLA SHARIA? POI, NOI CON TUTTI I NOSTRI DIRITTI UMANI GAY IDEOLOGIA GENDER DARWIN SODOMA; poi, NOI DOVREMO MORIRE! ] [ Recentemente è stato assegnato il premio Nobel per la Pace. Il 2015 ha visto prevalere la Tunisia ed il suo “National Dialogue Quartet”, ovvero il sindacato generale dei lavoratori Ugtt, il sindacato patronale Utica, l’Ordine degli avvocati e la Lega Tunisina per i Diritti Umani. Il premio è stato assegnato per il contributo offerto alla costruzione della democrazia dopo la rivoluzione dei gelsomini del 2011. L’aumento esponenziale delle migrazioni è connesso alla destabilizzazione di notevoli territori contesi tra Isis e i governi in carica più o meno graditi all’occidente, che li sostiene, talvolta anche militarmente. Così, dal cosiddetto triangolo si allontanano per sfuggire alla guerra masse ingenti di persone che l’Europa ha deciso di accogliere, a differenza di quanti fuggono dalla fame che si vorrebbe invece rimpatriare.
==================
It's Been a While! ] We hope you enjoy receiving your newsletters and devotionals from BibleStudyTools.com. We noticed it's been a while since you visited and want you to know we have a variety of news and updates that may be of more interest to you. You May Also Like.. Singing Israel's Anthem at Terror Scene in Jerusalem
http://www.salememail.net/zszwmdrlwzwkrfltkbjqgkvgrdkfpjjfzsrgmmtbffmwffr_rwwgnvrwjjvw.html?a=Reactivation_BibleStudyTools&b=Reactivation_BibleStudyTools_30days&c=1551800

http://www.salememail.net/ddcdpstmdgdftjmnfrkwlfzltsfjhkkjgctlppnrjjpdjsd_rwwgnvrwjjvw.html?a=Reactivation_BibleStudyTools&b=Reactivation_BibleStudyTools_30days&c=1551800
==================
If You Wanted To Know How Jews Respond To Terror, Here Is Your Answer.
http://www.israelvideonetwork.com/if-you-wanted-to-know-how-jews-respond-to-terror-here-is-your-answer
https://youtu.be/8S26gQQHu9E
 Shooting and Stabbing Attack at Be'er Sheva Bus Station. Six people have been injured in a shooting and stabbing attack at Be'er Sheva's central bus station, one of them critically and at least two of them seriously. The two terrorists who who carried out the attack have reportedly been neutralized, both shot by security forces. One was killed and the other has been seriously wounded. According to reports, one of the terrorists was armed with an automatic rifle and the other with a knife. A large number of Magen David Adom paramedics and police are at the scene, and are delivering emergency first aid to victims, some of whom have already been evacuated to Soroka hospital
=================
Their children were burned alive by their neighbors just because they wore a cross.
https://www.youtube.com/watch?time_continue=1&v=nf905jSKpjg
Doha and Adeeb: The story of the Iraqi family - Refugees found in Lebanon
Pubblicato il 23 set 2015. Be one of the volunteers in "Save Christian Middle East" NGO's mission of Hope and Mercy
This is the story of an Iraqi family Refugees found in Lebanon. Kent Bayley ] Islam is an evil and destructive satanic force on planet earth. Where ever there are Muslims there is trouble, big trouble. These people are the proof and Islam killed their little boy because he wore a cross......bastards. slam is Crime Against Humanity... https://www.facebook.com/SaveChristianME
https://youtu.be/nf905jSKpjg   Follow us on Twitter: www.twitter.com/SaveChristianME
http://www.israelvideonetwork.com/their-children-were-burned-alive-by-their-neighbors-just-because-they-wore-a-cross
=====================
soltanto se, si rinuncia alla TEOSOFIA satanica della ideologia GENDER SODOMA A TUTTI, noi possiamo condere ai gay LGBT i diritti civili dato che il matrimonio è un diritto naturale! smettano i gay LOBBY, come figli del demonio, di minacciare il fondamento della nostra civiltà EBRAICO CRISTIANA, PERCHé LE LORO LOBBY MASSONICHE E USUROCRATICHE dei SPA ROTHSCHILD BILDENBERG stanno consegnado agli islamici i nostri popoli, su un piatto d'argento!
================
Arabia Saudita, Giordania e Turchia ] QUANDO IO VI HO DETTO, CHE IO MI PORTO, DIETRO DI ME, TUTTO L'INFERNO, COME UN CAGNOLINO SCODINZOLANTE AL GUINZAGLIO, PERCHé VOI NON MI AVETE CREDUTO?
================
COSA ha detto il GRANDE NAZISTA "PRAVY SECTOR" MERKEL HITLER Poroshenko? ha detto:  «I vostri figli staranno nascosti in cantina mentre i nostri andranno a spasso e a scuola», ] [ una signora ricorda le parole di Poroshenko alla vigilia della guerra intrapresa da Kiev contro le regioni filorusse. Un guerra che, come aveva profetizzato il presidente ucraino, non ha risparmiato né i civili né i bambini, lo testimoniano le immagini girate da Eliseo Bertolasi a Gorlovka, cittadina flagellata dal fuoco ucraino nel distretto di Donetsk.
La bambina di Donetsk - Reportage di Eliseo Bertolasi https://youtu.be/sgZfMwwnhog
/watch?v=sgZfMwwnhog&list=TLgEpLdOCNudUxOTEwMjAxNQ  Pubblicato il 17 ott 2015
     +djDiagOnfly  Fa rabbia pensare che gli americani soffiano sul fuoco in una situazione di merda e l' Europa mantiene un imbarazzante silenzio. Personalmente mi ricorda il modello medio-oriente con l' Isis che ammazza la propria gente e gli Usa che forniscono mezzi ai "ribelli moderati" a parti invertite . E  qui nasce il problema,  questi fuochi non saranno alimentati ad arte? mi sembra la tecnica usata dai Romani dividi et impera
R Ve 1 giorno fa ( Scusate non capisco..PERCHE' LI BOMBARDANO? Che hanno fatto di male?
DavidePascale79 (  Ma chi sarà mai che mette il pollice in giù ad un video del genere???...che tristezza
REVOLUTION (  +DavidePascale79 Troll pagati per screditare questi video, altrimenti non si spiega
  +InnerHarborage Manco un americano metterebbe il pollice in giù su un video del genere, saranno controllati da lobby ma presi singolarmente non credo siano cattivi, deve essere uno che viene pagato per mettere dislike sui video scomodi, magari con 2000 accaunt, in caso contrario e inspiegabile.
giovanni ragusa ) BARTARDA USA E TUTTI I DEMONI CHE CI ABITANO
berto1999 ) Tanto nelle scuole di merda del governo ucraino i bambini imparano solo a essere trogloditi come il ciccione assassino Poroshenko.
 POROSHENKO E' UN CRIMINALE DI GUERRA!
gianni )  quella bambina bisogna cercare di farla sorridere il piu' possibile , l infanzia e' il periodo piu' importante della vita umana
marco38128 ) BEL DOCUMENTARIO FATTO BENE, DOVREBBE ESSERE TRASMESSO SU RETI CHE FANNO MOLTI PIÙ ASCOLTI !
berto1999  )  Poroshenko figlio di puttana megastronzone assassino rottinculo, Poroshenko e' un grasso EUNUCO messo a guardia della refurtiva degli americani.
=======================
Nell'Ucraina del dopo-Maidan, il 14 ottobre è una nuova festa nazionale che celebra i nazisti. Se ne accorgono solo i polacchi, che paragonano Poroshenko a Hitler. COSA ha detto il GRANDE NAZISTA "PRAVY SECTOR" MERKEL HITLER Poroshenko? ha detto:  «I vostri figli staranno nascosti in cantina mentre i nostri andranno a spasso e a scuola»
=======================
SATANA SPA ROTHSCHILD FMI 322 NWO BUSH ] che ti dicevo? addio guerra mondiale contro la RUSSIA! FORSE LA LEGA ARABA NON è DI FRONTE A TE? PRENDILA! [ /watch?v=Bxo95XO1xuk&list=TLgEpLdOCNudUxOTEwMjAxNQ&index=2  PTV News 16 ottobre 2015 - Siria. Sì di Berlino al dialogo con Mosca. Pubblicato il 16 ott 2015  https://youtu.be/Bxo95XO1xuk   Sulla Siria l’Europa si sfila da Washington per voce della Germania. Sì al dialogo con la Russia in Medio Oriente e no alla dissoluzione dello stato siriano. Il no di Renzi all'invio dei Tornado, mentre si intensificano i bombardamenti russi in Siria: l'ISIS in ritirata, cede posizioni all'esercito siriano.
=======================
LA INCREDIBILE MISTIFICAZIONE, ] SANNO TUTTI CHE KIEV HA ABBATTUTO MH17: LO HANNO SEMPRE SAPUTO! [ PERCHé, LE MAPPATURE E LE REGISTRAZIONI UCRAINE DEI QUADRI COMANDO SONO STATE OCCULTATE dalla commissione d'inchiesta olandese /watch?v=UAeSwwJGrfE Il Punto di Giuliettto Chiesa - MH17: ecco il video del BUK ucraino .. Pubblicato il 15 ott 2015. Il 16 luglio 2014, un giorno prima dell'abbattimento dell'MH17, c'era una batteria missilistica BUK dell'esercito ucraino nella zona dell'incidente. La si vede in una trasmissione della televisione ucraina, di cui vi facciamo vedere le immagini. Ma la commissione d'inchiesta olandese sembra ignorarlo. Il giorno dopo la pubblicazione dei risultati dell'inchiesta ufficiale, la tragedia continua a non avere dei responsabili. E si continua a puntare il dito contro Mosca. https://youtu.be/UAeSwwJGrfE Il Punto di Giuliettto Chiesa - MH17: ecco il video del BUK ucraino
Steve 92 ) La verità è che avessero prove serie, reali, documentate, della colpevolezza dei filo-russi, non avrebbero minimamente esitato a sbatterle in prima pagina, accusando quindi il malvagio Putin. Ma siccome non hanno nulla di tutto ciò, ricorrono all'associazione logica "missile fabbricazione russa=Putin" che Giulietto Chiesa spiega perfettamente.
========================
se il Neurologo Sigismund Schlomo Freud HA DIMOSTRATO IL COMPLESSO DI EDIPO E DI ELETTRA NELLA FORMAZIONE PSICHICA E SESSUALE DEI BAMBINI, COME VOI POTETE PENSARE DI DARE I BAMBINI IN ADOZIONE AI GAY, OPPURE, DI CONCEDERE LORO IL MATRIMONIO CHE è SOLTANTO UN DIRITTO NATURALE? INFATTI VOI SIETE I PERVERTITI SESSUALI, CHE VOI POTETE FARE SOLTANTO UN MATRIMONIO PERVERTITO PER DISTRUGGERE IL FONDAMENTO UMANO DELLA NOSTRA SOCIETà!! Adozioni, forzature e annunci flop: il retroscena del rinvio al 2016 della legge sulle unioni gay. Ecco la cronistoria del fallimento del ddl Cirinnà. Il giornalista Mario Adinolfi: "inaccettabili adozioni e utero in affitto, il Paese non li vuole. Piazza San Giovanni è stata decisiva". GELSOMINO DEL GUERCIOALETEIA  17 OTTOBRE 2015. Il destino delle unioni civili si conoscerà nel 2016. Senza giri di parole, in una intervista a Porta a Porta (15 ottobre), lo conferma il ministro Maria Elena Boschi. «Temo slitteranno i tempi. Eventualmente riprenderemo a gennaio». In sostanza, non si discuteranno dopo la legge di stabilità, come promesso a più riprese dall’esecutivo (La Repubblica, 16 ottobre). Dopo tanti annunci di un’approvazione imminente del disegno di legge per le unioni civile, cosa è accaduto che ha determinato un rinvio improvviso e con molti punti di domanda. Aleteia ha ricostruito il retroscena insieme al giornalista, scrittore e direttore del quotidiano La Croce Mario Adinolfi, da tempo in prima linea nella battaglia contro l’approvazione del ddl.
NON C’E’ CONSENSO NEL PAESE
«Quello delle unioni civili è un tema che ha aperto la legislatura – premette Adinolfi – la prima stesura del ddl risale alle 14 marzo 2013. Pensate, sono due anni e mezzo che si tenta di portare a termine questo iter. Un periodo nel quale il governo Renzi ha approvato riforma del Lavoro, Costituzionale, tanti altri provvedimenti ma non è mai riuscito a chiudere una legge sulle unioni civile. Il motivo è che non c’è consenso nel Paese, e dunque neppure in Parlamento».
UNA SERIE DI FORZATURE
In queste ore i nodi sono venuti al pettine. «Tutti i partiti sono attraversati da correnti che la pensano diversamente su questo argomento – sentenzia il direttore de “La Croce” – anche i partiti che hanno proposto il ddl o annunciato di sostenerlo come Pd e Movimento 5 Stelle. Sacche di dissenso che hanno reso impossibile il via libera al ddl in Senato. Sono servite a poco le forzature». Iniziate il 10 gennaio 2014 con l’avvio della discussione in commissione giustizia del Senato. Poi un anno tra esame del ddl, audizioni, fino all’approvazione in commissione il 26 marzo 2015, sostenuto da una netta maggioranza.
NEL CICLONE LO “STEPCHILD ADOPTION”
«Poi però nel Paese è iniziata a crescere una mobilitazione netta contro questa disegno di legge. Si sono moltiplicati gli incontri su tutto il territorio nazionale da parte di associazioni che spiegavano i rischi insiti nella norma. Io – sottolinea Adinolfi – mi sono preso l’incarico di esaminare l’articolo 5 che contempla l’istituto dello “stepchild adoption”». Cioè la possibilità che il genitore non biologico adotti il figlio, naturale o adottivo, del partner.
“ERA UN VIA LIBERA ALL’UTERO IN AFFITO”
Nel dettaglio, si legge: «Art. 5. (Modifiche alla legge 4 maggio 1983 n. 184) 1. All’articolo 44 lettera b) della legge 4 maggio 1983, n. 184 dopo la parola “coniuge” sono inserite le parole “o dalla parte dell’unione civile tra persone dello stesso sesso”». «In sostanza – precisa il giornalista – se questo articolo fosse diventato legge…si sarebbe certificato che i bambini possono essere figli di due papà e di nessuna mamma, o di due mamme e nessun papà». Ovvero si sarebbe aperto un varco legale che le coppie omosessuali auspicano da tempo: praticare la fecondazione artificiale all’estero, attraverso la pratica dell’utero in affitto, e poi registrare legalmente il bambino nato in Italia.
LA PRESENZA DI LO GIUDICE IN COMMISSIONE
«Tutto questo pressing pro-utero in affitto – denuncia Adinolfi – era dettato anche dal fatto che in commissione giustizia c’era un senatore, Sergio Lo Giudice, già leader dell’arcigay, che aveva effettuato la pratica negli Stati Uniti insieme al suo compagno. Con il via libera allo “stepchild adoption” suo figlio si potrebbe regolarmente registrare all’anagrafe italiana. Ora mi si spieghi in Italia, in ogni comunità, quanta gente sarebbe favorevole ad una cosa del genere: cioè un bambino senza mamma e con due papà!».
LA RISPOSTA DI PIAZZA SAN GIOVANNI
Il bambino, prosegue Adinolfi, diventa «oggetto di compravendita, la maternità un bene commerciabile! La protesta verso questa possibilità è sfociata nella nascita del Comitato “Difendiamo i nostri figli”, e sopratutto nella manifestazione del 20 giugno 2015 a Roma. E’ stato quello lo snodo della vicenda. A Piazza San Giovanni c’era un’opinione pubblica di massa che gridava no ad utero in affitto, no ad ideologia gender. C’erano molti parlamentari tra la gente ma nessuno sul palco, né ci sono stati interventi di esponenti della Conferenza Episcopale Italiana. E’ stato un evento di popolo, quel popolo che diceva no al ddl Cirinnà».
IL FLOP DEL CIRINNA’ BIS
A quel punto, ricorda il giornalista, si è addirittura ipotizzato di calendarizzare la discussione sul ddl in aula al Senato in piena estate. «Una finta calendarizzazione pur di approvarlo!». “Placata” dalla pioggia di emendamenti arrivata sul testo approvato in commissione Senato. «Esponenti politici traversali hanno bloccato l’iter su mandato del popolo di San Giovanni. E così il ddl Cirinnà è stato ritirato ad ottobre per essere sostituito con un nuovo ddl di 23 articoli, il cosiddetto Cirinnà-bis, che sarebbe arrivato direttamente in aula al Senato il 14 ottobre, senza il passaggio in commissione. E sempre con lo “stepchild adoption” all’articolo 5». Se avessero cancellato quell’articolo, secondo Adinolfi, «ci sarebbero stati maggiori possibilità che la legge sulle unioni omosessuali venisse accolta».
SMENTITI RENZI E BOSCHI
Invece, il 14 il Senato non ha avviato alcuna discussione sul nuovo testo. Anzi, è arrivato l’annuncio del ministro Boschi di un vago rinvio al 2016. Una dichiarazione che smentisce se stessa e il premier Matteo Renzi. «Il 15 ottobre avremo una legge sulle unioni civili: è l’impegno che il presidente Renzi si è assunto durante la segreteria del partito», aveva detto Boschi durante al Pride in Fiera a Padova (Il Mattino, 5 settembre). «Oggi è il 16 – chiosa Adinolfi – e di normativa non ce ne è alcuna traccia»
http://it.aleteia.org/2015/10/17/adozioni-forzature-e-annunci-flop-il-retroscena-del-rinvio-al-2016-della-legge-sulle-unioni-gay/?utm_campaign=NL_it&utm_source=topnews_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it-Oct%2017,%202015%2010:58%20am
OPEN LETTER TO OBAMA GENDER, come, la tua vita finisce di male in peggio nella merda! ] più tu usi il buco del culo? più la tua ciola pene, diventa una banana morta! perché si demolisce il sistema nervoso centrale (Thánatos) mentre il rapporto naturale con la donna fortifica il sistema nervoso centrale (EROS)! [ infatti, nei progetti di Dio, la virilità di un uomo in Salute, non dovrebbe mai collassare! ] POI, per avere fatto il lurido disgraziato, con gli anni, anche dopo i 50 anni, non si alza più, e tu DIVENTI UN FROCIO, quindi, PER CONTINUARE A GODERE, POI, INCOMINCI A PRENDERLO anche, NEL CULO, e la tua vita finisce di male in peggio nella merda!
==========================
il rapporto con DIO non potrebbe mai essere senza lacerazioni, senza delusioni, senza sconfitte, perché, il nostro verme bestia: peccato originale, lussuria, concupiscenza, vanità, ecc.. tutto questo deve morire, affinché possa emergere in noi l'uomo spirituale! Infatti, nessun uomo carnale maometto vagina pecora lussuria potrebbe mai entrare in PARADISO, infatti, il PARADISO è soltanto per uomini che hanno fatto morire la loro natura carnale e sono diventati uomini spirituali! [ ECCO PERCHé DOPO I PATRIARCHI DI ISRAELE, ED IN LORO CONTINUITà, IO UNIUS REI IO HO DECISO DI ESSERE IL VERO FONDATORE DELL'ISLAM! ] A volte cerco di convincere Dio che i miei progetti sono senz’altro i migliori. A volte cerco un semi-dio che trasformi tutti i miei desideri in realtà. Non voglio accettare la sua volontà. Avere fiducia mi costa molto.  Diceva padre Josef Kentenich: “Non so cosa mi succederà il prossimo istante, ma so che sarà il meglio per me. Anche se fossi io a poter scegliere, credo che non potrei farlo bene come Dio. Lasciare che Dio scelga per noi ci infonde un atteggiamento quasi di ‘mancanza di preoccupazione’. In genere siamo inquieti e ansiosi a causa delle interferenze che ci sono nel nostro spirito. Devo solo preoccuparmi di vivere senza preoccupazioni, perché è il Padre che ha in mano il timone della barca della mia vita”.
Molte volte, però, non accetto la sua volontà. Fuggo dai suoi desideri. Non capisco cosa mi dice. E a volte non mi piace quello che intuisco che desidera. Molte volte non comprenderò i suoi piani – accogliere la sua voce, ascoltare i suoi desideri e prendere sul serio quello che vuole da me. Per questo tante volte la mia incapacità di accettare ciò che vuole mi turba. E allora corro il rischio di perdermi nei miei stati d’animo volendo essere felice senza riuscirci. Passo dall’entusiasmo alla depressione, dalla felicità estrema allo scoraggiamento. La mia vita diventa un disastro o è all’improvviso meravigliosa.
Credo che accettare la realtà abbia a che vedere con il fatto di mantenere la calma in tutte le circostanze della mia vita. Ha a che vedere con il guardare la vita per come ci si presenta e con lo scegliere le opzioni migliori per andare avanti.
Non bisogna piangere per molto tempo aggrappati alle nostre disgrazie. Si tratta di creare l’abitudine di accettare le contrarietà della vita, che a volte sono molte. Con un sorriso. Con la pace nell’anima.
In genere soffriamo delle delusioni perché il sogno non si adatta a quello che vediamo. Quando pianifichiamo la vita e abbiamo nel cuore tante aspettative, e quello che speravamo non assomiglia a quello che constatiamo nella realtà.
E nei piccoli fallimenti sperimentiamo tristezza e scoraggiamento. Dov’è allora l’allegria del cuore? Vogliamo sempre di più. Vogliamo il cielo sulla terra. Vogliamo una vita piena e realizzata. Vogliamo tutto. Sogniamo più di quello che possiamo.
Per me che balbetto appena il nome di Dio, tutto è impossbile. Salvarmi è impossibile. Senza Dio è impossibile. Ma a Lui che pronuncia il mio nome con la forza dell’amore tutto è possibile.
Egli può trasformare il grigio della mia anima in un sole profondo, e può fare della mia miseria l’esperienza più profonda dell’amore di Dio. A Lui tutto è possibile. Può trasformare la notte in giorno e fare della mia delusione un trampolino verso il cielo. Può fare della perdita un guadagno, e dalla morte, come un mago, trarre una vita nuova, risuscitata.
So che non posso cambiare il mio sguardo. Anche se ripeto mille volte un nuovo modo di aprire gli occhi. Ma so, perché non mi manca la fede, che Dio ci riesce quando gli permetto di mettere le dita sui miei occhi.
E il mio sguardo cambia. E taccio. E smetto di fare tante cose. E aspetto. E so che mi cerca e mi trova. E allora fa quello che io non riesco a fare e raggiunge quello che le mie mani non raggiungono.
Con Lui il cammino che mi invento è nuovo. È la sua via. È mia quando la accetto. E so che il suo progetto è il migliore. Anche se le mie rinunce riempiono il cielo di stelle. E so che non perdo quando è Lui a vincere.
A volte, però, provo quello che diceva una persona pregando: “Mi costa confidare nell’amore di Dio. Egli mi ama con tutto il suo amore e io non mi lascio amare dalla sua presenza. Quanta poca fiducia ho! Cammino stanco e lascio dietro di me un alone di tristezza. Come se volessi avere potere sul mondo, ma non ce l’ho. Voglio abbracciare l’oceano immenso e le mie braccia non ci riescono. Voglio toccare la vita che mi sfugge. Confido, me lo ripeto chiudendo i pugni. Ma è una grazia che non ricevo. Lo ripeto: confido, e mi ritrovo sfiduciato aggrappato ai miei progetti”. Posso dimenticare che a Dio tutto è possibile. Egli può tutto. Può fare quello che io non riesco a fare. Ottiene quello che io non ottengo. Mi piacerebbe avere quella fede che muove le montagne e crede nell’impossibile. Non è possibile agli uomini, ma è possibile a Dio. Non è possibile a me che cerco di trattenere la vita. È possibile a Lui che può tutto. Non entro nel suo regno per i miei meriti e i miei successi. Ci entro per la sua misericordia, che può tutto. Per il suo amore, che ripulisce ed eleva tutto. Per il suo sguardo, che mi guarisce dentro. Egli trasforma la mia miseria in misericordia, la mia povertà in vera ricchezza. Mi libera quando non riesco a spezzare le mie catene, e libera la mia anima intrappolata. Scioglie i nodi della mia angoscia e mi fa sognare l’impossibile. http://it.aleteia.org/2015/10/17/dio-non-mi-da-quello-che-chiedo-cosa-sto-facendo-male/
====================
ERDOGAN è HITLER, soltanto una bestia come lui non sa, che le donne, non si impiccano mai! infatti, un proverbio dice: "la donna costruisce la forca e l'uomo ci impicca sopra!" [ Giallo su una ex giornalista Bbc impiccata in aeroporto Istanbul. Dirigeva il think tank Iwpr (Institute for War and Peace Reporting) e stava conducendo alcune inchieste sulla condizione femminile nell'Isis. Gli amici: non è suicidio. E chiedono indagine internazionale
ERDOGAN è HITLER: IL CAPO DEI NAZISTI MAOMETTANI! ALTRO CHE ENTRARE IN UE, LA NATO PRESTO SARà COSTRETTA A DICHIARARE GUERRA ALLA TURCHIA, ED I MOTIVI DI ATTRITO SONO TROPPI! ] Erdogan chiude sette canali tv a due settimane dal voto. Sono legati all'imam Gulen, nemico numero uno del presidente. L'operatore statale unico di comunicazione satellitare in Turchia, Turksat, ha trasmesso ai suoi network l'avviso di interrompere entro un mese le trasmissioni
=================
Siria, offensiva del regime su Aleppo: 70 mila civili in fuga. E COME FA ANSA A SAPERE CHE SONO CIVILI, E CHE NON SONO TAKFIRI Arabia Saudita, Giordania eCC.. EGIZIANI, ECC.. Turchia? ] "uccideteli TUTTI, Dio riconoscerà i suoi!" dissero alla strage degli ugonotti! MA, MENTRE GLI UGONOTTI ERANO INNOCENTI? QUESTI CIVILI O TAKFIRI SAUDITI SALAFITI SONO TUTTI COLPEVOLI DI GENOCIDIO! [ Migliaia di civili siriani - tra cui anziani, donne e bambini - sono in fuga dalla regione colpita da giorni dall'offensiva dei governativi di Damasco appoggiati dai raid russi e da soldati iraniani
================
OPEN LETTER A SATANA 322 BUSH 666 rothschild NWO ] perché tu sei impaziente? Quando avrò liberato Siria e IRAQ dai terroristi islamici, poi, io ti porterò a sgozzare quel maiale del mio fratellastro SALMAN
================
chi di hacker colpisce, poi, di hacker perisce? NO! ] IL CAZZONE NWO 666 ENTITà STA ANDANDO IN FRANTUMI, PERCHé LA MIA è UNA STELLA in ascesa! il REGNO delle 12 Tribù di ISRAELE ha fretta di nascere: e non ha nessuna importanza il prezzo che può essere pagato! [ Cnn, hacker nella mail del direttore della Cia, Imbarazzo per agenzia federale, che non conferma
=================
Bush 322 il tuo SATANA CON ME NON PUò FUNZIONARE! ] [ Xi si e' fatto precedere da una nota trionfale in cui gia' si annuncia la nascita di "un periodo d'oro" nelle relazioni con Londra. Londra s'inchina al presidente cinese Xi e suscita i malumori degli Stati Uniti, Cameron promette, si parlerà di tutto. Bandiere rosse a palazzo. [ QUESTA è LA GIUSTA DIREZIONE! ] CIRCA, i malumori degli Stati Uniti? Io li posso consolare! Voi datemi gli ebrei e io vi lascio il loro potere satanico! DOVE è LA FREGATURA? SATANA CON ME NON PUò FUNZIONARE! ASPETTERETE NEL CIMITERO, come scarafaggi, nella putredine IL VOSTRO MOMENTO, vi è stato promesso da Apocalisse e certo arriverà!
==================
bene! bene! questo vale per tutti: "RISPETTATE GAIA!" LONDRA, 19 OTT - Il principe William si è rivolto direttamente a milioni di cinesi chiedendo loro di non comprare l'avorio alimentando così la caccia illegale ad animali in via di estinzione. L'appello dell'erede al trono, che da tempo guida la campagna per proteggere rinoceronti ed elefanti dai bracconieri, è stato filmato al King's College di Londra e deve andare in onda sul canale più visto della tv pubblica cinese, Cctv1.
===================
TBN ] trinity broadcasting network [ Avete fatto un buon lavoro! GRAZIE!  se continua ancora così, in ISRAELE ci attende una grande consolazione!
===================
associazione indù Rashtrya Swayamsevak Sangh ] [ io non ho interesse a fare del male ad una sola formica! ed io non ritengo la vendetta degna di un sentimento regale! ] DIMMI TU QUALE è LA SOLUZIONE RISPETTANDO LA DIGNITà E LA LIBERTà DELLE PERSONE? SE I TUOI SONO DEMONI IDOLI, POI TU NON SMETTERAI DI STUPRARE I BAMBINI A MORTE! LE FESTE E LE TRADIZIONI NON TI OBBLIGANO NECESSARIAMENTE ALLA IDOLATRIA! [ I cristiani indiani hanno chiesto al governo di proibire un programma di 'riconversione' di massa all'induismo lanciato di recente da un'organizzazione dell'estrema destra indù. Lo riporta oggi il Times of India in prima pagina. In una conferenza stampa nel Punjab, i rappresentati della Chiesa cattolica e di due altre Chiese protestanti hanno accusato il premier Narendra Modi di "estendere un tacito supporto" alle iniziative dei radicali del Rashtriya Swayamsevak Sangh (Rss). [ Indù contro cricket India-Pakistan: NEW DELHI, 19 OTT - Un gruppo di estremisti del partito dell'estrema destra indù Shiv Sena hanno fatto irruzione stamane nell'ufficio della Federazione nazionale indiana per il cricket (Bcci) a Mumbai dove era previsto un incontro con un responsabile pachistano per la ripresa dei tornei tra India e Pakistan. Dai 40 ai 50 attivisti sono entrati nella sede del Bcci urlando slogan anti pachistani e contro il neo presidente Shashank Manohar. E' intervenuta la polizia per riportare l'ordine. ] NEW DELHI - Tre pastori protestati hanno denunciato di essere stati aggrediti da un gruppo di sospetti radicali indù mentre ieri a New Delhi pregavano con alcune famiglie. Lo riporta oggi il quotidiano The Hindu. Secondo le autorità religiose si è trattato di "un atto di vendetta contro la comunità cristiana" da parte di componenti l'associazione indù Rashtrya Swayamsevak Sangh (Rss). L'organizzazione, affiliata al partito di governo del Bharatiya Janata Party (Bjp), ha però smentito le accuse.
========================
Erdogan io te lo giuro! NON NE VIENI FUORI QUESTA VOLTA! ] [ Anthony Borden, direttore esecutivo dell'ong Iwpr (Institute for War and Peace Reporting), non crede al suicidio della collega Jacqueline Anne Sutton, la 50enne britannica direttrice dell'Iwpr in Iraq trovata morta sabato notte in una toilette dell'aeroporto Ataturk di Istanbul. Secondo le autorità turche, si sarebbe tolta la vita impiccandosi con dei lacci di scarpe. Ma la ricostruzione non convince amici e colleghi della donna, che ora chiedono chiarezza perché le circostanze della morte di Sutton, che aveva lavorato per la Bbc e diverse ong oltre che per le Nazioni Unite in Australia, sono un vero e proprio giallo.  In Iraq, Sutton aveva molti progetti in corso, tra cui alcune delicate inchieste sulla condizione femminile nell'Isis.
http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2015/10/19/4dbba552ef545ad939896fcea3fc18f2.jpg
Erdogan LI SENTI? LO DICONO TUTTI: "ERDOGAN è ISIS" In Iraq, Sutton aveva molti progetti in corso, tra cui alcune delicate inchieste sulla condizione femminile nell'Isis. IL TUO MALEDETTO PROFETA TI ASPETTA ALL'INFERNO!
===================
ANCHE SE ERDOGAN SHARIA, APPOGGIA ECONOMICAMENTE, E CON OSSERVATORI UN GOVERNO LIBICO, E SALMAN SHARIA APPOGGIA INVECE, IL GOVERNO OPPOSTO, IN REALTà L'OBIETTIVO CHE ENTAMBI VOGLIONO OTTENERE è CHE SIA ISIS SHARIA A PREVALERE! [ quello che io dico? lo sanno tutti! NON è PENSABILE CHE LA DIPLOMAZIA DELLE NAZIONI NON SI ACCORGA DI QUESTI GIOCHETTI CRIMINALI E SPORCHI AI SUOI DANNI! ] PRIMA O POI QUESTO SATANISMO ISLAMICO MAOMETTANO IDOLO METEORITE LUNARE DEVE ESSERE AFFRONTATO: IN MODO DEFINITIVO, STRUTTURALE E PERENNE, NON POSSIAMO PIù PERMETTERCI CHE IL GENERE UMANO SI POSSA TROVARE, di fronte, alla MINACCIA DI ESTINZIONE ISLAMICA IN MODO CICLICO!!