guerra mondiale diventerà inevitabile, Ethiopia

Etiopia identifica dirottatore aereo. senza precedenti penali e lo chiama "criminale!" [ tu non puoi giudiare nessuno, perché, io sono Unius REI, e tu sei parte inquisita! prima devono essere ascoltate le ragioni di questo ragazzo, lui ha il diritto, e il dovere, di spiegare il suo gesto pubblicamente! ] Governo Addis Abeba, ha 31 anni, senza precedenti penali. 17 febbraio, 17:10. ADDIS ABEBA, Il governo etiope ha identificato il copilota, che, ha dirottato a Ginevra un aereo dell'Ethiopian Airlines. Secondo il ministro dell'informazione Redwan Hussein, si tratta di Hailemedehin Abera Tagegn, 31 anni, da cinque dipendente della compagnia, senza precedenti penali. "Non c'è alcuna ragione politica, sociale o economica che giustifichi il fatto di dirottare un aereo e diventare un criminale", ha detto il ministro sostenendo, che, l'uomo non aveva motivi di fuggire dall'Etiopia. The ancient nation of Ethiopia is proud of its long standing independence. From 1896 until now, Ethiopia has avoided foreign control, with the exception of Italian occupation from 1936 to 1941. Internally, however, Ethiopia has had to grapple with political uprisings, coups and violence.
The Ethiopian Orthodox Church enjoyed centuries of prominence. It remained the state church from 1270 until a military junta deposed Emperor Haile Salassie in 1974. The subsequent Marxist regime persecuted believers, seeking to destroy as many churches as possible. That regime was overthrown by rebel forces in 1991 and elections were held in 1995. However, a true democratic process remains elusive, with hundreds of political prisoners presently incarcerated; something the government denies.
While the constitution protects religious freedom, believers continue to face discrimination, threats and violence from both Islamic and Ethiopian Orthodox elements. In 2011, the Ethiopian government discovered plans by the Wahhabi Muslims to turn Ethiopia into an Islamic country and establish Shariah law. While they have been unable to carry out their threats, widower Tamirat Woldegorgis knows all too well the devastation that militant Muslims can cause. Tamirat was falsely accused of desecrating the Quran in 2010 and spent two years confined to a small cell with 50 other inmates. The harsh conditions left the Christian widower with one leg paralyzed. He then returned home on April 25, 2012 to find his two children missing. "I have been trying to locate my children, but all in vain," said Tamirat. "My life is ruined -- I have lost my house, my children, my health. I am now homeless, and I am limping."
ETIOPIA BRUTTO PEZZO DI MERDA!
Vidoes:



  OBIETTIVO TERRORIZZARE I miei NEMICI. La Sapienza: Arringa agli sprovveduti. [ questo è il JHWH che mi piace! ] Proverbi 1,20. La Sapienza grida per le strade
nelle piazze fa udire la voce;
21. dall'alto delle mura essa chiama,
pronunzia i suoi detti alle porte della città:
22. «Fino a quando, oh inesperti, amerete l'inesperienza,
e i beffardi si compiaceranno delle loro beffe,
e gli sciocchi avranno in odio la scienza?
23. Volgetevi alle mie esortazioni:
ecco, io effonderò, il mio spirito su di voi,
e vi manifesterò le mie parole.
24. Poiché, vi ho chiamato e avete rifiutato,
ho steso la mano e nessuno, ci ha fatto attenzione;
25. avete trascurato ogni mio consiglio
e la mia esortazione, non avete accolto;
26. anch'io riderò delle vostre sventure,
mi farò beffe, quando su di voi verrà la paura,
27. quando, come una tempesta vi piomberà addosso il terrore,
quando, la disgrazia vi raggiungerà come un uragano,
quando, vi colpirà l'angoscia e la tribolazione.
28. Allora, mi invocheranno, ma io non risponderò,
mi cercheranno, ma non mi troveranno.
29. Poiché hanno odiato la sapienza
e non hanno amato il timore del Signore;
30. non hanno accettato il mio consiglio
e hanno disprezzato tutte le mie esortazioni;
31. mangeranno il frutto della loro condotta
e si sazieranno dei risultati delle loro decisioni.
32. Sì, lo sbandamento degli inesperti li ucciderà
e la spensieratezza degli sciocchi li farà perire;
ma chi ascolta me vivrà tranquillo
e sicuro dal timore del male».
siracide 15,15-21. 16. Egli ti ha posto davanti il fuoco e l'acqua;
là dove vuoi stenderai la tua mano.
17. Davanti agli uomini, stanno la vita e la morte;
a ognuno, sarà dato ciò che a lui piacerà.
18. Grande, infatti, è la sapienza del Signore,
egli è onnipotente e vede tutto.
19. I suoi occhi su coloro, che, lo temono,
egli conosce ogni azione degli uomini.
20. Egli non ha comandato a nessuno, di essere empio
e non ha dato a nessuno, il permesso di peccare.

Lorenzojhwh Kaduri
2 ore fa

da radio sharia a radio satana: la distruzione del mondo degli uomini, l'era dei mostri è iniziata! i veri responsabili del disastro siriano, sono USA E ARAbIA SAUDITA. ecco le prove! [] USA ARABIA SAUDITA, LEGA ARABA, UNA SOLA SINAGOGA DI SATANA per ROTHSCHILD, E IL LORO VIZIETTO DI VIVERE arricchendosi e speculando, SUI CADAVERI! [ USA e FRANCIA hanno deciso di riprovarci, con un bombordamento, che, porti alla definitiva estinzione dei cristiani martiri in Siria! ] diplomazia ancora, in stallo sulla Siria, L’inviato dell’Onu e della Lega araba, Lakhdar Brahimi, che presiede la conferenza, ha incontrato ieri Wendy Sherman, vicesegretario di, Stato americana, e Ghennady Gatilov, vice ministro degli Esteri, russo. Secondo Brahimi, c’è l’imp egno statunitense e russo a sbloccare, i negoziati. Fonti diplomatiche concordi, peraltro, sostengono che l’incontro non ha avvicinato le posizioni. Il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov, ha anzi denunciato, questa mattina le intenzioni di fare fallire i colloqui, definendo controproducenti i tentativi di fissare una scadenza alla conferenza Ginevra 2, dopo solo due tornate negoziali. «Assistiamo a sistematici tentativi di, trovare qualsiasi pretesto per far deragliare una soluzione politica», ha, detto Lavrov, chiamando in causa, direttamente Stati Uniti e Francia. Secondo il ministro russo, i presidenti Barack Obama e François Hollande «hanno di nuovo incominciato a sostenere che la questione siriana non possa concludersi solo con il negoziato». Quando «si fanno passi, alcuni anche, pubblici, come, dichiarazioni che, l’uso della forza rimane un’opzione possibile, questo suscita, in noi preoccupazione», ha detto Lavrov. L’intervento di Lavrov conferma, che, il confronto diplomatico continua, anche, in sede di Consiglio di sicurezza dell’Onu. La Russia si accinge a presentare una bozza di risoluzione incentrata sulla necessità di combattere il terrorismo, espressione, con, la quale tanto Mosca, quanto Damasco definiscono in pratica tutti i gruppi armati, che, operano in Siria. In precedenza, Mosca aveva annunciato il veto a un progetto di risoluzione che diversi Paesi, comprese Francia e Gran Bretagna, intendono presentare con lo scopo dichiarato di aprire corridoi umanitari. Secondo Mosca, invece, il testo mirerebbe a porre le basi per futurE AGGRESSIONI MILITARI, ai danni di Israle e della civiltà ebraico-cristiana.

Lorenzojhwh Kaduri
3 ore fa

[ tutto il satanismo bruciato del NWO ] Svizzera: Ue, stop Erasmus-Ricerca. Per ora 'rinvio' fino a formalizzazione decisione Berna. 17 febbraio, [ satana, il Nuovo Ordine Mondiale, del sistema massonico Bildenberg, che, ha truffato la costituzione, e la sovranità monetaria, per fare sorgere la nuova era di satana, per la biologia sintetica, scie chimiche, OGM, micro-chip, ecc.. ha mostrato il suo nervo scoperto. cioè, distruggere le legittime aspirazioni, dei popoli alla autodeterminazione nazionale. ] Svizzera: Ue, stop Erasmus-Ricerca ( nazi-BRUXELLES FMI-NWO 666) "I negoziati per l'estensione dei trattati per la Ricerca 'Horizon 2020' e l'Istruzione 'Erasmus+' sono per ora rinviati finché non avremo la notificazione formale che la Svizzera non ha la volontà di firmare l'accordo di libera circolazione con la Croazia". Lo ha detto la portavoce della Commissione Ue, Pia Ahrenkilde. Quello che viene ufficialmente definito come "rinvio" prelude in realtà ad uno stop definitivo.

Lorenzojhwh Kaduri
3 ore fa

Marò: Latorre, siamo innocenti. Fucilieri: "aspettiamo altre 48 ore con piedi per terra"
16 febbraio, 19:54. Marò: Latorre, siamo innocenti ( è proprio vero, sono innocenti! i pescatori cattolici, sul peschereccio. san Antony sono stati uccisi dalla polizia segreta del Kerala, in odio ai cristiani, come la balistica ha dimostrato!) "Auspichiamo che la nostra innocenza venga evidenziata. Aspettiamo altre 48 ore con i piedi per terra". Così all'Arena su Rai 1 Massimiliano Latorre in collegamento dall'India,riferendosi all'importante udienza attesa fra 2 giorni,durante la quale la Corte Suprema dovrà pronunciarsi sulla richiesta dell'accusa di procedere nei loro confronti in base alla legge antiterrorismo."Abbiamo vissuto questi 2 anni con molta dignitosa sofferenza.Queste 48 ore passeranno come sono passati questi 2 anni".
Rispondi
 ·
Lorenzojhwh Kaduri
3 ore fa

Cina estende campagna anti-prostitute. Ministero Pubblica sicurezza a funzionari locali, ogni sforzo. [ credo che, la questione morale, deve diventare prioritaria, nella società della televisione spazzatura! ]

Lorenzojhwh Kaduri
3 ore fa

[ quì: è, 1. radio sharia, che chiama, 2. radio satana FMI-NWO: motto in comune: "tanto peggio è per tutti, tanto meglio è per noi!" ] Aereo dirottato, sms passeggero, è la fine, I passeggeri temevano per la loro vita. 17 febbraio, 16:58 [ quei, miserabili, del sistema massonico, di ANSA?, continuano a dire cazzate, ma, dei motivi veri, per cui il dirottatore ha chiesto asilo politico? nessuna notizia! a quale Maometto assassino, lui ha cercato di sfuggire in Etiopia? ] Aereo dirottato, l'autore è il copilota etiope. Tenta fuga da finestrino e chiede asilo, 138 italiani a bordo. 17 febbraio, [indagare da cosa fuggiva quell'etiope, quale regime nazista c'è in Etiopia? ] Aereo dirottato, l'autore è il copilota #FIUMICINO. L'autore del dirottamento dell'aereo Addis Abeba-Roma è il copilota che dopo l'atterraggio a Ginevra ha tentato la fuga dal finestrino con una corda: l'uomo di origine etiope, 31 anni, subito arrestato ha chiesto asilo politico. A bordo dell'aereo 193 i passeggeri, tra cui un bambino: 138 gli italiani. Lo scalo di Ginevra, chiuso per l'emergenza, è stato riaperto un'ora fa.

Lorenzojhwh Kaduri
3 ore fa

Siria: esercito riprende villaggio Maan. Più di 20 civili erano stati uccisi il 9 febbraio da jihadisti. 17 febbraio, 16:03 #BEIRUT, ] le migliori annessioni, territoriali, sono quelle, che, prevedono il genocidio, che è fisiologico, sistematico nell'islam salafita ottomano della LEGA ARABA, questo è sempre stato, il vero modo di evangelizzare dell'Islam, la decapitazione, sgozzamento, di ogni diversità culturale, questi sono gli orrori, che, i satanisti americani, e i massoni, anticristo: UE, Bildenberg, ONU, hanno permesso, nel loro odio smisurato contro, Cristo, l'amore del Padre JHWH, fatto uomo, in mezzo a noi! [ L'esercito siriano ha ripreso oggi, il controllo completo del villaggio di Maan, nella provincia di Hama, teatro di un massacro di civili (almeno 20 uccisi) avvenuto nelle scorse settimane di cui le autorita' hanno accusato i ribelli jihadisti. I soldati, scrive l'agenzia governativa Sana, sono entrati nel villaggio dopo "avere eliminato le ultime postazioni, dei terroristi che, vi si erano infiltrati e avevano commesso un orrendo massacro di civili, soprattutto donne e bambini".

Lorenzojhwh Kaduri
3 ore fa

[ open letter to Khamenei, tutto quello, che, tu giustamente disprezzi e critichi, negli USA? lo sei anche tu! infatti, con la sharia, tu sei l'altro lato intollerante, imperialista, aggressivo, abusivo, di: questo giocattolo: maometto, hitler, marx, ecc.. che, i farisei Rothschild crearono, in chiave anti-cristiana, perché, loro sono i satanisti, che, devono uccidere gli ebrei, attraverso, la shoah, e portare a satana ogni cosa, ma, se, tu mi ascolti? tu potrai vivere ...  ], Nucleare: Khamenei, negoziati non portano a nulla. La Guida suprema, ma "non mi oppongo" alla trattativa, l'Iran rispetterà gli accordi. Negoziati riprendono domani. 17 febbraio, 14:45. Non ci pieghiamo alla prepotenza degli Usa - "Il messaggio della Rivoluzione è che, non ci piegheremo alla prepotenza del sistema, che, cerca il dominio" mondiale: lo ha detto la Guida suprema iraniana Ali Khamenei riferendosi, alle manifestazioni di massa, che, l'11 febbraio hanno accompagnato, il 35/mo anniversario della nascita della Repubblica islamica iraniana. Khamenei, come riferisce il suo sito internet khamenei.ir, ha definito "inutile" cercare di "abbellire l'immagine degli Usa e presentarli come un governo" con, una buona volontà, e che "ama gli esseri umani".

Lorenzojhwh Kaduri
3 ore fa

L'Onu condanna la Corea del Nord [ quì: è radio satana FMI-NWO: motto in comune: "tanto peggio è per tutti, tanto meglio è per noi!" ] Pyongyang colpevole crimini contro umanità, deferirla a Corte Aja. 17 febbraio, 15:07. #GINEVRA, La Corea del Nord è colpevole di numerosi crimini contro l'umanità. Lo afferma il rapporto della commissione d'inchiesta Onu sulla violazione dei diritti umani a Pyongyang diffuso oggi a Ginevra. Gli esperti della Commissione raccomandano al Consiglio di sicurezza di deferire lo Stato totalitario alla Corte penale internazionale o di istituire un Tribunale dell'Onu ad hoc.Nel rapporto si denunciano "violazioni sistematiche, diffuse e gravi dei diritti umani" che continuano ad essere commesse". [AnSWER] MA, Pyongyang SI DIFENDE E DICE, PERCHÉ, VOI NON RIUSCITE A VEDERE I CRIMINI CONTRO LA UMANITÀ DELLA LEGA ARABA? eppure, LORO UCCIDONO STATISTICAMENTE, 400%, in più di, CRISTIaNI, OGNI GIORNO, PIÙ DI ME! [ come dei cristiani non ve ne importa un cazzo? e sono gli altri crimini che gurdate, soltanto? ] ok! ma, la analisi politica, non cambia ugualmente!

Lorenzojhwh Kaduri
4 ore fa

[ quì: 1. radio sharia, e, 2. radio satana FMI-NWO: motto in comune: "tanto peggio è per tutti, tanto meglio è per noi!" ] Pakistan: rapiti 6 vaccinatori antipolio. Nuovo episodio in guerra di militanti contro vaccinatori. ]  [ Fallimento Ginevra2, Riad(il demonio) accusa Damasco (il peccatore). il Demonio accusa il peccatore, ma, se, il peccatore è pentito, poi, Dio dice: "la colpa è tutto del demonio!" "Deplorati mancati risultati tangibili" 17 febbraio, 15:02
 RIAD, L'Arabia Saudita, uno dei principali sostenitori della rivolta ( è stato finalmente dimotrato che paga la galassia jihadista, nel mondo ) in Siria, ha accusato il regime del presidente Bashar al-Assad, di aver causato il fallimento dei negoziati di Ginevra destinato, a mettere fine a tre anni di conflitto. In una dichiarazione, dopo la sua riunione settimanale, il Consiglio dei ministri saudita, ha "deplorato il fallimento della Conferenza di Ginevra, a pervenire a risultati tangibili", ha detto il consiglio in un comunicato diffuso dall'agenzia ufficiale Spa (Spa? cioè, il FMI Spa?!).

Lorenzojhwh Kaduri
4 ore fa

lunedì 17 febbraio 2014 [ la guerra mondiale diventerà inevitabile, se le mie richieste non verranno soddisfatte, la guerra mondiale diventerà inevitabile! ] 1. Se, Egitto e Lega Araba non sono in grado, di gestire il terrorismo, che, nasce dalla loro corrotta religione, assassina, contro, dhimmi schiavi, uccisi sotto la egida dello ONU, poi, se ne devono assumere tutte le responsabilità, davanti, alla storia, e davanti alla comunità internazionale. 2. Perché la questione islamica ormai mette a repentaglio. la sopravvivenza del genere umano, ed in questa ottica tragica, quanto criminale, che, farisei anglo-americani, FED BCE, Spa, FMI, hanno permesso ed incoraggiato il nucleare iraniano, cioè, di uno dei paesi più criminali al mondo, di maniaci religiosi, senza reciprocità, che, dopo la Corea del Nord. (secondo la worldwatchlist) sono al secondo posto, delle Nazioni più criminali, insieme alla ARABIA SAUDITA.
Ma, satanisti, massoni e farisei anglo-americani Bildenberg, fingono di non sapere tutto questo, per incoraggiare, il nucleare iraniano, dopo, avere messo, anche, nelle mani, dei Talebani il nucleare Pakistano.. 3. Questo è l'Egitto dell'ORRORE, di 60 Chiese Cristiane distrutte, migliaia di omicidi, di martiri cristiani innocenti, (crimini compiuti molto di recente, e passati sotto silenzio, da quel monopolio massonico ed ebraico della informazione, che, ha deciso di distruggere Israele, per non andare a vivere, nel deserto saudita, e quindi, perdere i loro poteri occulti e massoni satanici sul mondo: il fondo monetario internazionale Spa! ) 4. Omicidi e crimini innumerevoli, avvenuti spontaneamente, come la imposizione, del pagamento della tassa islamica, imposta ai dhimmi cristiani, [ tutti crimini, che sarebbero stati impensabili, solo, qualche anno fa] 5. soltanto, perché Morsi è stato destituito, dallo Esercito, su invocazione, unanime, dello 80% del popolo egiziano, terrorizzato, dalla deriva totalitaria, che, la ARABIA SAUDITA, e Erdogan, hanno, deciso di dare, e di imprimere, ideologicamente, a tutto il mondo ARABO, appunto, con il finanziare la galassia jihadista, e con la distruzione delle strutture laiche dello Stato, e con, il soffocare ogni pluralismo democratico (che, si pretende di ottenere dalla Siria, nel mentre, viene aggredita dal terrorismo, jihadista, di questo pensiero, salafita nazi totalitario, sponsorizzato da un Occidente, che, non riesce a riconoscere le esigende democratiche, di Israele, che, non potrà mai trovare un leale accordo, con chi, per motivi religiosi, non è in grado di abbandonare una visione totalitaria, della: Storia, Politica e religione ), 6. Come possono essere interlocutori nello ONU, coloro, che, hanno fatto, epurazioni delle opposizioni laiche, a tutti i livelli dello Stato, che, non riconoscono il principio delle reciprocità, che, creano artificialmente e falsamente, criminosamente dei propri diritti umani burla, che, negano i veri diritti umani, e, 7. come UE, USA, posso essere complici in tutto questo, se, non si deve gridare alla congiura massonica, di Illuminati banchieri Spa, FMI, che, sono il partito della distruzione del genere umano, di una politica schizofrenica, occupata da massoni, che, non sono più a servizio dei popoli, ma, che come traditori dopo avere lungamente, tradito la sovranità monetaria, ora spudoratamente, tradiscono la sovranità politica, per imporre ai popoli europei, una Europa dei burocrati delle Banche Centrali, cioè, di istituzioni non elettive, senza suffragio universale..
8. quindi, l'uso strumentale della religione a fini bellici, islamismo fanatico, massimalista, e militante, indica chiaramente, lo scopo eversivo della LEGA ARABA, contro, tutte le Nazioni. 9. Ora, uno dei più inquietanti problemi, al mondo, rimane il Sinai egiziano, una zona senza legalità, dove bande islamiche di commerciati di schiavi, agiscono impunite e praticano l'espianto di organi umani, che, vengono venduti al Cairo. 10. Ecco perché, la comunità internazionale, può invocare come più logica, la soluzione di dare tutta la zona del Sinai, sotto giurisdizione Israeliana..
Perché, alla diaspora delle comunità ebraiche, nel mondo, deve essere data una sistemazione quadro, anche, alla luce del fondamentalismo, che, sta distruggendo secoli di civiltà, multiculturalismo, e tolleranza.. chi ha dato, la stura, a questa intolleranza, è il partito della guerra, cioè, il satanismo americano e saudita.
Tuttavia, la strada, per rompere le tensioni che si sono create nel Medio Oriente, è duplice:
1. condannare la sharia a livello mondiale: subito!. Perché, questo pronunciamento di condanna, fatto dopo la guerra mondiale, porterebbe alla condanna e soppressione dello Islam stesso, in modo irreversibile.
2. Quì c'è tutto il cinismo e la stupidità, di chi crede, con un Islam salafita, fondamentalista, che sia possibile la conquista del mondo.. perché, coloro che, non sono riusciti a sconfiggere i cristiani, oggi credono, di poter sconfiggere, i massoni e i satanisti del NWO-FMI. è la merda che è salita nel cervello dei wahhabiti!
Egitto: esplosione su bus turisti, "ci sono vittime"
L'incidente è avvenuto sul versante egiziano del valico di Taba
17 febbraio, 10:17. TEL AVIV - Una forte esplosione ha investito un bus di turisti sul versante egiziano del valico di Taba (Mar Rosso), al confine fra Egitto ed Israele. Stando a fonti della sicurezza egiziana i morti sarebbero quattro e sarebbero tutti di nazionalità coreana. Almeno 29 invece i feriti, 15 dei quali in gravi condizioni. Sull'autobus viaggiavano circa trenta turisti.
Intanto continuano a susseguirsi notizie contrastanti sia sulle modalità dell'attentato sia sulla direzione dell'autobus sul quale sono morti i turisti. Secondo alcune fonti della sicurezza egiziana, il mezzo proveniva dal monastero di Santa Caterina, nel sud del Sinai, per rientrare in Israele. Altre fonti sostengono che l'autobus provenisse da Israele ed avesse appena attraversato la frontiera di Taba, apparentemente diretto verso il monastero. Divergenti anche le versioni di come sia avvenuta l'esplosione. Per alcune fonti il mezzo potrebbe essere stato oggetto di un attentatore suicida che si è fatto esplodere. Resti umani sono stati infatti trovati tra i rottami. Altra ipotesi è quella di un missile sparato non si sa da quale direzione oppure una bomba posta sulla strada, fatta esplodere con un comando a distanza. Sul posto si trovano tecnici della sicurezza e dell'esercito per accertare questi dati.
Al momento non risulterebbe nessuna vittima italiana nell'esplosione del bus turistico nei pressi di Taba nel Mar Rosso. E' quanto si precisa alla Farnesina sottolineando però che le verifiche sull'eventuale coinvolgimento di connazionali è ancora in corso.
La polizia israeliana ha comunque confermato che è stata dovuta a un "attacco terroristico" l'esplosione avvenuta al valico di Taba, fra Egitto ed Israele.
Per rimarcare la gravità dell'incidente, per la prima volta dalla firma del trattato di pace tra Egitto ed Israele, nel 1978, i due governi hanno deciso di chiudere la frontiera di Taba dopo il grave attentato di oggi contro l'autobus di turisti.

Lorenzojhwh Kaduri
2 giorni fa

215. new true ANSA, by Unius REI [15/02/2014]
/watch?v=s0JIE-Yuhj0&feature=player_embedded
leon de cuba, 6 giorni fa. ha detto:  e se non fosse un falso, e a spargere veleno fossero invece gli ebrei, come vediamo con evidenza in Palestina ? che sia falso ho dei dubbi, i più grandi industriali del mondo e banchieri sono ebrei. Le più grandi lobby sono ebree ! Proprio quelli che comandano il mondo guarda caso. Vergogna per chi nel XXI secolo cerca ancora di occultare la verità.

Lorenzojhwh Kaduri said, to King SAUDI ARABIA. [ perché, tu non potresti concepire che c'è un disegno di Dio in tutto questo? Se, a te avessero tolto la Patria?
poi, saresti diventato cattivo anche tu! Ebei daranno a noi, quello che è nostro, il FMI la sovranità monetaria, quando noi daremo a loro quello che è loro, una vera Patria

Lorenzojhwh Kaduri
2 giorni fa

214. new true ANSA, by Unius REI [15/02/2014] Benjamin Netanyahu, un tempo si rubavano le reliquie! oggi? lol. si ruba questo Papa! lol. [ su dai facciamolo morire a Gerusalemme! ] mercoledì 12 febbraio 2014. http://ilsismografo.blogspot.it [ QUESTO è IL SITO DI PAPA BENEDETTO XVI! scommettiamo? Veramente per me, lui è una luminosa figura sulla terra. lui è il padre amorevole, del popolo ebraico... infatti, molto ha fatto, e molto di più autrevolmente potrebbe fare, per dare legittimità teologica e profetica alla Torà degli ebrei. cioè, il loro diritto politico, di realizzare una loro Patria, finalmente ] Vaticano. Antigo secretário de Estado diz que Bento XVI tinha decidido renunciar a meio de 2012. Agência Ecclesia. O antigo secretário de Estado do Vaticano, cardeal Tarcisio Bertone, revelou que a renúncia ao pontificado de Bento XVI, anunciada a 11 de fevereiro de 2013, tinha sido decidida pelo agora Papa emérito a meio de 2012. “O Papa Bento amadureceu esta decisão muito (...) Posted by Il sismografo ore 14:00. Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in portoghese), -VATICANO, VATICANO. Argentina. L’elogio del rabbino. Skorka: “Un grande gesto” le dimissioni di Ratzinger, “una lezione da vero leader”. Terre d'America. (Alver Metalli) Alla vigilia delle dimissioni di Benedetto XVI, quando lo incontriamo nella sinagoga della comunità rabbinica Benei Tikvá di cui è rabbino da quasi quarant’anni, Abraham Skorka ha la mente divisa tra il papa che lascia e quello che gli succederà. (...) Posted by Il sismografo ore 09:57. Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in italiano), [AMERICA], ARGENTINA Vaticano Un año después, Benedicto recibe elogios que antes le eran esquivos. AFP - La Nación. (Kelly Velázquez) Un año después de su histórica renuncia, que se cumplió ayer, el papa emérito Benedicto XVI se está ganando los reconocimientos que no le daban durante su pontificado, gracias a una actitud no intrusiva y un apoyo leal a su sucesor argentino, Francisco. (...) Posted by Il sismografo ore 08:40. Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in spagnolo), -VATICANO, VATICANO. Vaticano. La «única y última tarea» de Benedicto XVI es «sostener con la oración el pontificado de Francisco» religionenlibertad.com. El arzobispo Georg Ganswein, secretario del papa Benedicto y al mismo tiempo prefecto de la Casa Pontificia del papa Francisco, explica a la agencia Reuters detalles sobre cómo pasa sus días Benedicto, sobre su salud, sus sentimientos sobre su decisión de dejar el (...) Posted by Il sismografo ore 08:28. Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in spagnolo), -  'A un anno dalla rinunzia di Ratzinger'  sanfrancesco.org. (Orazio La Rocca) Ci fu tra i cardinali chi non riuscì a trattenere le lacrime. L'emozione tra i porporati presenti a quel Concistoro ordinario (che poi tanto “ordinario” non fu) dell'11 febbraio 2013 – esattamente un anno fa - era palpabile negli sguardi, nei volti tirati, (...) Posted by Il sismografo ore 08:05 Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in italiano), martedì 11 febbraio 2014
Vaticano. Gesto histórico marcou pontificado de Bento XVI. Agência Ecclesia
Bento XVI, eleito Papa em abril de 2005, anunciou a sua renúncia ao pontificado a 11 de fevereiro de 2013, um gesto sem precedentes que marca o balanço desses sete anos e dez meses. O Papa alemão, de 86 anos, que sucedeu a João Paulo II (1920-2005) evocou a (...) Posted by Il sismografo ore 21:56
Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in portoghese), -VATICANO, VATICANO. Vaticano Cardenal Tarcisio Bertone: Viví el secreto de la renuncia como un peso tremendo Rome Reports. Es una de las pocas entrevistas que concede el cardenal Tarcisio Bertone, el principal colaborador del Papa Benedicto como Secretario de Estado. Aunque en octubre se jubiló, por lo que se ve, no se ha quedado de brazos cruzados. CARD. TARCISIO BERTONE. - "Estoy muy bien, a pesar de que tengo mucho trabajo y no mucho tiempo libre porque participo (...)
(en) Cardinal Tarcisio Bertone: Keeping the secret of Benedict XVI's resignation was a tremendous burden. (Primera parte - Part 1) Posted by Il sismografo ore 19:36. Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (  Argentina La reacción del entonces cardenal ante la renuncia de Ratzinger. Cardenal Bergoglio: "Un gesto revolucionario, un cambio en 600 años de historia". periodistadigital.com. Al conocer la noticia, el entonces arzobispo de Buenos Aires y cardenal primado de la Argentina, Jorge Bergoglio, dijo que la renuncia del papa Benedicto XVI fue "un gesto revolucionario" que cambia "600 años de historia". Aquel 11 de septiembre, Bergoglio (...) Posted by Il sismografo ore 19:21. Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in spagnolo), Vaticano. Expect Benedict to be silent on anniversary of his decision to retire as pope.  The Washington Post. (Michelle Boorstein) It began with a few words of Latin spoken so quietly and so off-handedly at a church meeting that they were initially missed. But one year ago Tuesday, Pope Benedict set off what would become a historic year in Catholicism by announcing (...) Posted by Il sismografo ore 17:21. Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in inglese),  Benedicto XVI retrasó muchos meses su renuncia, decidida en el verano del 2012 Abc.es. (Juan Vicente Boo) Aunque el anuncio del 11 de febrero del 2013 fue un «shock» inesperadopara el mundo entero, Benedicto XVI había tomado la decisión de renunciar muchos mesesantes, según manifestó el cardenal Tarcisio Bertone, su secretario de (...) Posted by Il sismografo ore 17:15 Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in spagnolo),  Benedicto XVI, una renuncia escrita a mano. La Razón (J. Beltrán) Unos se acercan a la pantalla del ordenador. No es verdad. Hay quien lo lee en Twitter y da por hecho que es otra broma. En la sala del Consistorio, en la segunda planta de los Palacios Apostólicos del Vaticano, algunos tampoco parecían haberse enterado (...)
Lombardi destaca la convivencia y la solidaridad entre los dos Papas
Posted by Il sismografo ore 17:10. Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in spagnolo), -VATICANO, VATICANO. Italia Mons. Forte: Benedetto XVI è un Padre della Chiesa moderna, sua rinuncia atto di profonda onestà
Radio Vaticana (Fabio Colagrande) La rinuncia, come tutto il Pontificato di Benedetto XVI, è stata ispirata dal Concilio Vaticanno II. Ne è convinto il teologo mons. Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto, che in questa intervista di Fabio Colagrande si sofferma sulla decisione di Papa (...) De Bortoli: la rinuncia di Benedetto XVI gesto profetico, ha aperto la via a Francesco. Posted by Il sismografo ore 16:56
Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in italiano), -VATICANO,
La rinuncia profetica di Benedetto XVI. Korazym. (Angela Ambrogetti) Abbiamo scelto di non raccontare quello che pensiamo noi, ma quello che pensa il Papa. In questo giorno così inatteso da ricordare, un anno dalla rinuncia di un Pontefice, ognuno di noi potrebbe ripercorrere le ore convulse della giornata, il tempo (...)
Posted by Il sismografo ore 16:43. Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in italiano), VATICANO, L’11 febbraio 2013 nei media internazionali. Una porta che si affaccia sulla storia, L'Osservatore Romano. È passato un anno dalla rinuncia di Benedetto XVI, scrive Claudio Sardo su «L’Unità» dell’11 febbraio, «un evento storico che ha dato ai credenti una Chiesa ringiovanita e al mondo una sponda più solida per chi vuole sottrarsi all’omologazione individualista, nichilista, liberista. Ratzinger non sapeva che i cardinali avrebbero eletto Bergoglio, il primo Papa dell’emisfero sud del mondo, il primo a prendere il nome di Francesco. (continua...) Posted by Il sismografo ore 16:31 Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in italiano),  Quel tornante decisivo. Il Vaticano II come chiave di lettura della rinuncia di Benedetto XVI L'Osservatore Romano. Pubblichiamo l’introduzione e le conclusioni del libro Benedetto XVI, il Vaticano II e la rinuncia al pontificato (Assisi, Cittadella, 2013, pagine 117, euro 10,50). (Gilfredo Marengo ) Questo testo nasce dal convincimento che la rinuncia di Benedetto XVI al ministero petrino è non solo un evento del tutto nuovo, ma rappresenta un tornante decisivo del cammino della vita della Chiesa contemporanea. Tale decisione è stata resa pubblica nel corso dei primi mesi dell’inizio delle celebrazioni del cinquantesimo del Vaticano II (esattamente a distanza di quattro mesi: 11 ottobre 2012 – 11 febbraio 2013): difficile comprenderla — nelle forme in cui si è attuata — se non si tiene in conto la singolare novità che il Concilio rappresenta. (continua...) Posted by Il sismografo ore 16:27. Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in italiano), A year of two popes: What's changed at Vatican? BBC (David Willey) When Pope Benedict XVI suddenly announced exactly one year ago that he was resigning for health reasons, he sent shock waves around the world. No pope had resigned for 600 years. A second surprise was (...) One year ago, Pope Benedict XVI resigned. What a difference a year makes (Dennis Coday, NCReporter) Posted by Il sismografo ore 16:01. Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in inglese), Bento XVI: Papa emérito vive em recolhimento sem estar «isolado», diz porta-voz do Vaticano. Agência Ecclesia O porta-voz do Vaticano afirmou hoje que Bento XVI, que apresentou a sua renúncia ao pontificado a 11 de fevereiro de 2013, vive em recolhimento e de forma “discreta”, sem estar “isolado”. “É justo ter em consideração que [o Papa emérito] vive de forma discreta, (...) Posted by Il sismografo ore 14:49 Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in portoghese), The moment that shook the world: An eyewitness account of Benedict XVI’s resignation Catholic Herald, (Archbishop Leo Cushley) February 11 is a holiday in the Vatican. It is the day when the Holy See celebrates the settlement in 1929 of the so-called “Roman Question”, the resolution of the 59-year stand-off between the Kingdom of Italy and the Holy See after the fall (...) Posted by Il sismografo ore 14:39. Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in inglese), En un an, le pape François a éclipsé Benoît XVI. Le Monde. (Stéphanie Le Bars) Il lui a suffi de quelques phrases en latin prononcées il y a un an pour disparaître des écrans. Depuis le 11 février 2013, ou, plus exactement, depuis le 28 de ce mois, date officielle de sa retraite, le pape émérite Benoît XVI s'est volatilisé. Une photo volée (...) Posted by Il sismografo ore 14:26. Labels: (Benedetto XVI - un anno fa la rinuncia), (News in francese), Pourquoi Benoît XVI n'a pas renoncé. Le Figaro. (Paul Badde) Le journaliste allemand (il travaille à Die Welt), a suivi Benoit XVI durant son pontificat. Il éclaire d'un jour nouveau la décision révolutionnaire de Josef Ratzinger. - Au terme de son pontificat, Benoît XVI a fait détruire son anneau du pêcheur comme il est (...)

Lorenzojhwh Kaduri
2 giorni fa

http://ilsismografo.blogspot.it [ QUESTO è IL SITO DI PAPA BENEDETTO XVI ] Vaticano mezza scomunica per Renzi. di Marco Politi. in “il Fatto Quotidiano” del 15 febbraio 2014. La pugnalata di San Valentino non convince il Vaticano. E lascia molto perplessi i vescovi. C’è un “peccato originale” nel futuro governo Renzi – scrive l’Osservatore Romano – ed è rappresentato da modalità e rituali di un’ennesima crisi di governo che “sanno di stantio”, manovre che ricordano troppo il passato, una “voracità quasi bulimica” di un Pd “minato da lotte personali”, che offre l’immagine di un partito eterno incompiuto. Il giudizio è severo e tanto più tagliente in quanto – finita l’era Bertone – il Vaticano non fa il tifo per una parte politica, ma si pone piuttosto secondo l’input di papa Francesco e la regia del nuovo segretario di Stato cardinale Parolin come osservatore delle vicende politiche italiane. Se Renzi credeva di avere già dalla sua parte le gerarchie ecclesiastiche (per quella spregiudicatezza, che in epoche passate lo ha portato a creare a Firenze il cimitero dei feti) deve ricredersi. LA MESSA in scena, con cui ha liquidato Enrico Letta, non è piaciuta. È come se le alte gerarchie fiutassero nel suo agire un che di avventuriero, piuttosto inquietante. L’editoriale di Avvenire è ancora più duro. “Non si licenzia un premier-cireneo come Enrico Letta – scrive il direttore Marco Tarquinio – per mettere in croce un Paese intero, per disarmare al buio una maggioranza di scopo, tra distinti e anche (molto) distanti, per azzardare... una scommessa elettorale” sia rispetto al ceto politico della Seconda repubblica sia rispetto all’azione di governo sin qui svolta tra difficoltà. L’Avvenire ricorda ciò che Renzi tenta di nascondere. L’inconsistenza di Letta junior è stata determinata anche dalle convulsioni interne di Pdl e Pd. Di “azzardo” parla l’Avvenire , di “incognita” parla l’Osservatore . Il giornale vaticano sospende il giudizio sul futuro (senza dare voti negativi a priori sulla leadership di Renzi). Registra che il segretario Pd deve portare a termine sia le riforme strutturali che quelle istituzionali. In Vaticano si chiedono se riuscirà a centrare obiettivi, “così ambiziosi e trasversali”. Il giornale della Cei rimarca che o il rottamatore riesce fare presto un governo, che risolva i problemi delle famiglie e delle imprese oppure si arriverà alle elezioni di “slancio”. E non sarà una marcia trionfale. Nel frattempo stanno tentando di spiegare al pontefice argentino come sia possibile che oggi entri nel palazzo della suprema magistratura della nazione un personaggio condannato ed espulso dal parlamento come Berlusconi: roba da far vergognare l’ultimo gaucho nella solitudine della pampa. LA GERARCHIA ecclesiastica attende. Ad ogni buon conto batte casse per il finanziamento delle sue scuole. Quanto all’Imu sugli edifici ecclesiastici anche commerciali, Monti e Letta se la sono dimenticata. Renzi potrebbe fare lo stesso... Nel mondo cattolico sono in corso manovre di riassestamento e di riposizionamento. L’arcivescovo di Milano, cardinale Scola, ha inserito a fine gennaio Gianni Letta nel “Comitato di indirizzo” dell’Istituto Toniolo, la fondazione che controlla l’università Cattolica e il policlinico Gemelli. Letta “zio” non è né un accademico né un manager, ma un uomo di potere puro, che per decenni è stato all’incrocio di un reticolo di affari politici, istituzionali ed economici. Il suo titolo d’onore è l’esser stato braccio destro e gran visir di Berlusconi nella stagione in cui sono state varate le tre leggi che l’Unione europea ritiene il carburante più potente della corruzione abnorme da cui è afflitta l’Italia: legge sul falso in bilancio (che ne permette la “modica quantità”), legge Cirielli sulla prescrizione che ha bloccato una serie di processi, lodo Alfano. Letta non ha battuto ciglio e meno che mai quando il sultano Berlusconi ha fatto votare ai suoi parlamentari la favola che Ruby era nipote di Mubarak. Che Gianni Letta fornisca orientamenti all’università, di cui era rettore un padre costituente e amico di papa Montini, come Giuseppe Lazzati, è un brutto scherzo della storia e si spiega soltanto con il bisogno del cardinale Scola di avere una longa manus per trattare con il potere politico-economico in una fase molto incerta. FOLGORATA da innamoramento per Matteo si è scoperto invece con l’anno nuovo Il Regno, la prestigiosa rivista dei cattolici adulti e conciliari. Renzi è lodato perché ha finalmente sconfitto la “corrente tardo-illuminista”, che aveva egemonizzato la sinistra. Peccato che gli “illuministi” siano stati gli unici insieme ai cattolici democratici a resistere agli obbrobri del passato ventennio.

Lorenzojhwh Kaduri
2 giorni fa

'Mammismo' è causa nullità matrimoni. Mons. Rigon all'apertura anno giudiziario ecclesiastico ligure. 15 febbraio, 13:18. GENOVA, [ cioè, in questo caso, la Chiesa riconosce, che gli effetti sacramentali del matrimonio non sono mai avvenuti, quindi, le persone sono libere dal vincolo, sacramentale, e sono libere, di potersi risposare in Chiesa, di nuovo. ] Il 'mammismo', ovvero la 'dipendenza psicologica dal genitore' è tra le forme di dipendenza che possono essere prese a esempio per la dichiarazione di nullità del matrimonio. Lo si legge nella relazione introduttiva all'apertura dell'anno giudiziario ecclesiastico ligure di mons. Paolo Rigon, vicario giudiziale. [] MA MOLTI GENITORI DOVREBBERO SAPERE, CHE, LORO NON SI DOVREBBERO INTROMETTERE, NELLA VITA DEI FIGLI SPOSATI!

Lorenzojhwh Kaduri
2 giorni fa

211. new true ANSA, by Unius REI [15/02/2014] Benjamin Netanyahu, i farisei anglo-americani, sistema massonico, FMI-NWO, hanno voluto e costretto, la esistenza di un Israele, ( a dispetto di ogni sua conquista, vittoria militare ) a rimanere piccolo, perché, chi ci doveva vivere dentro, doveva vivere male, e doveva morire! Quindi, la non espansione di Israele, sarà l'equivalente, del suo collasso. e noi non abbiamo la perfidia, di un istinto imperialista, ma, soltanto, poter offrire a tutti gli ebrei del mondo, il loro sacro diritto, ad avere una casa comoda e sicura, per tutte le future generazioni.. se, tu non sconfiggerai i farisei Illuminati, FMI? loro uccideranno te, e con te, verrà fatto il massacro di tutta la LEGA ARABA, a cui verrà data la colpa di tutto, quello che, deve ancora avvenire!
Rispondi
 ·
Lorenzojhwh Kaduri
2 giorni fa

210. new true ANSA, by Unius REI [15/02/2014] king Saudi Arabia, tu sarai daccordo con me, che, il pianeta è diventato molto piccolo e che, ci vogliono, delle regole in comune, quindi, queste regole in comune, le metti tu, oppure, le metto io Unius REI? [] su dai.. tu non puoi pensare, che, tu sei il furbo cattivo, maligno ipocrita, bugiardo, e che gli altri sono così, stupidi da non sapere quello che, ti passa per la mente. ] [ Negli ultimi anni vi è stato un continuo aumento delle violazioni commesse sia da attori governativi che non governativi contro individui e gruppi sociali attuati sulla base della loro appartenenza religiosa o della loro fede. È questo il quadro tracciato dal Rapporto 2013 sulla situazione della libertà di religione o fede nel mondo, un dossier preparato dal Gruppo di lavoro sul tema del Parlamento europeo, guidato dagli europarlamentari olandesi Dennis de Jong e Peter Van Dalen. Si tratta di un gruppo creato sulla scorta della decisione del Consiglio Ue, del 2013, di varare delle linee guida per la tutela del diritto alla libertà di religione nel mondo. Il rapporto è stato presentato ieri a Bruxelles nel corso di una conferenza cui hanno partecipato anche rappresentanti della Commissione Usa sulla libertà internazionale di religione e rappresentanti della Piattaforma europea sull’intolleranza e la discriminazione religiosa. Secondo il rapporto sono 25 i Paesi di «particolare preoccupazione», 15 dei quali sono segnalati addirittura come «gravi violatori» della libertà di religione e fede (Cina, Egitto, Eritrea, India, Iran, Iraq, Corea del Nord, Libia, Mali, Nigeria, Pakistan, Arabia Saudita, Siria, Tunisia e Uzbekistan). Per i cristiani, in particolare, «la Corea del Nord rimane il Paese più difficile al mondo»: tra 50mila e 70mila cristiani sono detenuti in «spaventosi campi di prigionia». Anche in Eritrea, che pure riconosce cattolicesimo e ortodossia come fedi ufficiali, risultano detenuti tra i 2mila e i 3mila cristiani. Altro Paese che vive una situazione a dir poco drammatica è la Nigeria, dove tra il novembre 2011 e l’ottobre 2012 si sono avuti ben 791 dei 1.201 assassinii di cristiani registrati in tutto il mondo. Accanto alla prigionia, si sono registrate nel mondo altre gravi forme di violenze per motivi religiosi, come ad esempio il divieto di cambiare religione che è tuttora in vigore in 39 Paesi. In questo tipo di violazione della libertà primeggia l’India, al cui interno ci sono vari Stati federali in cui è espressamente vietato abbandonare l’induismo. Delicato anche il cambio di religione in vari Paesi islamici, come la Giordania ma soprattutto l’Egitto. Quest’ultimo Paese è segnalato nel rapporto anche per il quasi costante rifiuto di concedere l’autorizzazione alla costruzione di nuove chiese ai cristiani copti, mentre in Iran dal 2010 si contano ben 300 arresti tra musulmani convertitisi al cristianesimo. Un caso estremo per le persecuzioni religiose è l’Arabia Saudita, che presenta delle pesanti discriminazione per i cittadini o i residenti non-musulmani. Sulla scorta di queste informazioni il Gruppo di lavoro ha fortemente raccomandato all’Unione europea di dare alla questione della libertà religiosa un ruolo cruciale nel stabilire rapporti e nello stringere negoziati con i Paesi terzi. Giovanni Maria Del Re ©riproduzione riservata

Lorenzojhwh Kaduri


209. new true ANSA, by Unius REI [15/02/2014] sequestri di persone della Corea del Sud e del Giappone? il sistema massonico, per distruggere la civiltà ebraico-cristiana? quindi ridurre il genere umano a schiavitù?. io so che sono attivi i satanisti americani, per i sacrifici umani sull'altare di satana in queste nazioni. L'ONU ha le prove di violazioni dei diritti umani in Corea del Nord. La commissione delle Nazioni Unite per le indagini sulle violazioni dei diritti umani in Corea del Nord ha individuato dei casi in cui sono avvenuti dei crimini contro l'umanità, riportano i media. Secondo la stampa, il rapporto della commissione sarà presentato alle Nazioni Unite la prossima settimana.
In base ai risultati dei controlli, che sono durati circa un anno, i rappresentanti delle organizzazioni internazionali hanno raccolto alcune prove che confermano in particolare esecuzioni sommarie in Corea del Nord, così come sequestri di persone della Corea del Sud e del Giappone.