Hillary Diane Rodham Clinton, anticristo, Emma Bonino, Bildenberg

Hillary Diane Rodham Clinton, anticristo, Emma Bonino Bildenberg, affinché, satana, il grande fratello, tutto vostro, possa essere tutto in tutti! [ amen! ] perché, non mi importa niente, se, voi bruciate il Vaticano con la benzina? [ANSWER] Perché, gli islamici, che, voi state allevando, con il latte del toro, hanno detto, ed hanno scritto, che, Roma è la loro 4°città santa, e che, San Pietro diventerà, una loro moschea, e di certo, loro si stanno preparado molto seriamente, per questo!

my JHWH ... lol. si lo so! lol. per colpa mia, quei massoni anticristo, della ANSA, non sanno più, come, possono usare, al meglio le parole per scrivere i loro articoli! e a quante notizie addirittura, sono costretti a rinunciare.. lol. sono così disperati, che. loro faranno meglio a chiudere, la di loro, di Rothschild 666 Spa. FMI-NWO, di merda azienda, delle menzogne!

Benjamin Netanyahu. il fatto, che, tu hai dei soldati, questo non ti da il diritto, di farli morire tutti, soltanto perché, io ti ho detto, che, Israele, non può essere distrutto! Infatti, disubbidendo, al mio ordine, di fare un attacco: nucleare preventivo, contro, la LEGA ARABA, tu li farai morire tutti, i tuoi soldati! e ti renderai responsabile della terza guerra mondiale nucleare!

Benjamin Netanyahu. tu stai scavando un abisso tra te, e il regno di Dio! Infatti, quando io sarò sceso in Palestina? tu sarai morto!

Siate i benedetti [La passione di Cristo, e lo scopo della vita di ADRIAn RogERS]: La Bibbia ci insegna che, quando, Gesù Cristo prese il nostro peccato, prese tutta la condanna che accompagna il peccato. Una parte di quella condanna è la vergogna. Se Gesù avesse difeso sé stesso e protestato la sua innocenza, non avrebbe subito nessuna vergogna, ma questo, ci avrebbe lasciati colpevoli. Gesù non poteva provare, di essere innocente, e poi morire al nostro posto la morte vergognosa, che, noi meritiamo. Grazie a Dio che Gesù era pronto ad essere considerato un peccatore davanti a Dio in modo che noi potessimo essere ritenuti giusti davanti a Dio! Gesù trattenne qualsiasi parola che lo avrebbe ritratto dalla vergogna e dalla colpa del peccato. Lui non era peccatore, ma prese completamente il posto del peccatore. ma c’è anche una considerazione da fare. Se Gesù avesse sostenuto la sua difesa durante i suoi processi, credo che sarebbe stato così potente e irrefutabile nel prendere la propria difesa che non ci sarebbero stati governatori, sommi sacerdoti o altre autorità costituite sulla terra che sarebbero riusciti a tenergli testa! in altre parole, se Gesù avesse preso la sua difesa con l’intenzione di confutare i suoi accusatori e provare la sua innocenza avrebbe vinto ma noi avremmo perso e saremmo perduti per tutta l’eternità. Anche se avesse scelto di non prendere la sua difesa, Gesù aveva illimitata potenza di proteggere sé stesso. Gesù era così potente che coloro che, andarono nel Getsemani per arrestarlo, indietreggiarono e caddero in terra come morti quando Gesù disse semplicemente:“io sono” (Giovanni 18:5-6). Se Gesù avesse voluto li avrebbe storditi con le parole. Ricordatevi che Gesù seccò un fico, con una parola (marco 11:14). Avrebbe potuto allo stesso modo farlo con le mani che tenevano la frusta o il martello. inoltre Gesù disse a pietro nel giardino, di metter via la sua spada dicendo: “Credi forse che io non potrei pregare il padre mio che mi manderebbe in questo istante più di dodici legioni d’angeli?” (matteo 26:53). La Bibbia riporta che, in una volta, un solo angelo di Dio, uccise 185.000 uomini e dodici legioni di angeli sarebbero almeno 144.000 angeli. perciò, se Gesù avesse chiamato tutti quegli angeli così potenti, fate un po’ i conti voi, di che invincibile armata si sarebbe circondato. Ogni angelo si sarebbe messo a disposizione poiché potete stare sicuri che le armate celesti erano già schierate durante la passione e la morte di Gesù, pronte ad un suo ordine per intervenire. Gesù, però, non effettuò mai la chiamata perché era venuto per morire per i nostri peccati.
i suoi avversari accusarono Gesù di blasfemia, menzogna, sedizione e di molte altre cose ma il Salvatore non rispose niente. Questo è l’incredibile silenzio dell’agnello. Dal momento che Gesù ha preso il nostro posto sulla croce come unico rimedio di Dio per il peccato, coloro, che rifiutano di credere che sia il Salvatore, di mettere la loro fede dove, Dio ha messo i loro peccati, si ritroveranno ammutoliti di fronte all’iddio Santo. il silenzio dell’agnello significa salvezza, ma, il silenzio dei perduti vuol dire condanna. il silenzio dell’Agnello è, per noi, gioioso, ma il silenzio dei perduti è minaccioso. Il silenzio dei perduti significa giudizio eterno, ma la Bibbia parla di un altro silenzio che è davvero d’oro. Si tratta dell’assoluta mancanza di condanna, di cui godranno coloro che si gettano ai piedi della croce e invocano il sangue di Gesù sui loro peccati. Quanto sarebbe meglio per i peccatori colpevoli se mettessero le loro mani sulla bocca qui sulla terra, accettassero il verdetto che “tutti hanno peccato”. L’apostolo paolo in Colossesi 2:14-15, dichiara: “egli ha cancellato il documento a noi ostile, i cui comandamenti ci condannavano, e l’ha tolto di mezzo, inchiodandolo sulla croce;
ha spogliato i principati e le potenze, ne ha fatto un pubblico spettacolo,
trionfando su di loro per mezzo della croce,